Editorialisti

20 Marzo 2012

Saper cavalcare i nuovi trend

share Silvia Balduzzi - Toy Store

I primi mesi del 2012, secondo la maggior parte dei player, non hanno visto ancora una vera e propria ripresa del mercato del Licensing in Italia, anche se qualche segnale positivo e di fiducia si è intravisto a partire dalla Fiera del Giocattolo di Norimberga. I Licensor, infatti, si stanno scontrando con licenziatari che, spaventati dalla contrazione economica, se da una parte sono interessati a investire nel mondo delle licenze, dall’altra stanno cercando di posticipare il più possibile la scelta delle property su cui puntare. Le agenzie di licensing, però, hanno scelto di non rimanere ferme e di presentare nuovi progetti: ne sono un esempio Lo straordinario mondo di Gumball (Turner CN Enterprises), le property MGA Entertainment con focus su Bratz e Lalaloopsy (Backstage), Pin y Pon (Elastic Rights), Monsuno (Switchover Licensing) e Redakai (TeamWorks). Ma a catalizzare il mercato in questo momento è anche la nuova tendenza delle web based property, a cui E&L dedica l’inchiesta di questo numero, che, dopo essersi affermate a livello internazionale, con tra i top Angry Birds, Moshi Monsters, Farmville e Fruit Ninja, tutte property provenienti dal mondo delle App e dei Social Network, ora stanno catturando l’interesse anche del mercato italiano. Per la maggior parte dei player si tratta di una tendenza interessante da cavalcare e potrà anche rinnovare il panorama dell’offerta delle property, mentre per alcuni protagonisti del mercato si tratta di un fenomeno ancora di nicchia per l’Italia. Sicuramente nel 2012 anche il mercato italiano del Licensing sarà parte della crescita delle web property, ma la vera sfida per le agenzie sarà quella di saper selezionare fenomeni legati al web che non rischino di esaurirsi velocemente e di riuscire a trasformare queste licenze in progetti di licensing di medio-lungo respiro.

Silvia Balduzzi - Toy Store

Nata a: Vizzolo Predabissi (Milano) il 22/2/1982
In Editoriale Duesse dal: 22/01/2007
Giocattoli preferiti da bambina: le Micro Machine Cambia Colore, il Das, le bamboline Lady Lovely, Pisolone e i Popples
Quando non scrive su Toy Store ed E&L si occupa di: politica, in particolare pari opportunità, perdere tempo e il mio carlino Lisandro
Le piaccono: il caffè al bar, le torte (cucinate dagli altri), la storia del Novecento, i quotidiani e i libri, il non prendersi troppo sul serio e quelli che vedono le cose in modo diverso.
Libri preferiti: Casa di Bambola di Henrik Ibsen e Cyrano de Bergerac di Edmond Rostand
Film preferiti: Into The Wild e Pomodori Verdi Fritti alla Fermata del Treno
Canzoni preferite: Rimmel di De Gregori, Eskimo di Francesco Guccini e Soltanto un Gioco de I Nomadi
Non le piacciono: i pregiudizi, la moda (e penso si noti abbastanza facilmente) e gli indifferenti.
Cosa le piace di più del mondo del Giocattolo: amo i racconti e i consigli degli storici del mercato e l’entusiasmo del settore per le novità presentate ogni anno alla fiera di Norimberga.


Archivio