Editorialisti

26 Agosto 2011

È necessario trovare il coraggio

share Silvia Balduzzi - Toy Store

Il mercato del Giocattolo continua a reggere. Anche nel primo semestre 2011 non mostra un trend negativo a valore: Npd, tra gennaio e maggio 2011, ha registrato un +0,4% (175.469.300 euro contro i 174.686.600 nello stesso periodo del 2010). Una crescita che, se pur minima, va letta in modo positivo se rapportata all’andamento economico generale del mercato del nostro Paese. Crescono soprattutto i Building Set (+14%) e gli Art&Craft (+4%) e le categorie che sembrano più in difficoltà, come Action Figure e Plush, sono quelle che stanno attraversando un calo fisiologico dovuto alla forte crescita registrata negli ultimi anni. Dati positivi, quindi, come positivo è l’atteggiamento dei player del settore. L’industria continua a innovare e a garantire al Normal Trade un’offerta al passo con i tempi, in linea con i trend e le richieste dei consumatori; esplora inoltre nuovi target e sfrutta sapientemente le property di maggior appeal. L’ingrosso studia nuove strategie e servizi più specializzati e investe nell’apertura di nuovi punti vendita. Anche da parte del Trade si continuano a registrare nuove aperture (solo nella città di Milano sono stati inaugurati tre punti vendita negli ultimi dodici mesi). Siamo adesso in pieno sell in natalizio: qualche negoziante sta ritardando le programmazioni degli ordini ma i segnali dal mercato, invece, ci fanno capire che il momento non è affatto negativo e che è importante, quindi, non aver paura di osare. La situazione attuale non richiede tagli agli assortimenti ma, al contrario, fiducia negli investimenti, per mostrarsi sempre aggiornati e con prodotti d’appeal nei confronti del consumatore.

Silvia Balduzzi - Toy Store

Nata a: Vizzolo Predabissi (Milano) il 22/2/1982
In Editoriale Duesse dal: 22/01/2007
Giocattoli preferiti da bambina: le Micro Machine Cambia Colore, il Das, le bamboline Lady Lovely, Pisolone e i Popples
Quando non scrive su Toy Store ed E&L si occupa di: politica, in particolare pari opportunità, perdere tempo e il mio carlino Lisandro
Le piaccono: il caffè al bar, le torte (cucinate dagli altri), la storia del Novecento, i quotidiani e i libri, il non prendersi troppo sul serio e quelli che vedono le cose in modo diverso.
Libri preferiti: Casa di Bambola di Henrik Ibsen e Cyrano de Bergerac di Edmond Rostand
Film preferiti: Into The Wild e Pomodori Verdi Fritti alla Fermata del Treno
Canzoni preferite: Rimmel di De Gregori, Eskimo di Francesco Guccini e Soltanto un Gioco de I Nomadi
Non le piacciono: i pregiudizi, la moda (e penso si noti abbastanza facilmente) e gli indifferenti.
Cosa le piace di più del mondo del Giocattolo: amo i racconti e i consigli degli storici del mercato e l’entusiasmo del settore per le novità presentate ogni anno alla fiera di Norimberga.


Archivio