22 Giugno 2020

La crisi come opportunità

share Wajda Oddino - BabyWorld

Durante l’emergenza Covid il Normal trade della Prima Infanzia ha saputo reinventarsi e adattarsi al nuovo scenario con successo. Come raccontano nella nostra inchiesta a pagina 18, i negozianti in poche settimane si sono riorganizzati per garantire attraverso gli strumenti digitali il servizio che offrivano nei punti vendita. Hanno saputo sfruttare al massimo tutti i canali a loro disposizione, dai social network, ai siti web e agli e-commerce, per spiegare i prodotti, predisporre le liste nascita, creare contenuti online ad hoc per mamme in attesa e neogenitori e organizzare le consegne a domicilio. La crisi ha impresso un’importante accelerazione alla digitalizzazione, che da sfida è diventata da un giorno all’altro un’opportunità da cogliere necessariamente per sopravvivere. Tutto questo, se non ha consentito di recuperare il fatturato perso per effetto della chiusura, ha sicuramente dato i suoi frutti in termini di vicinanza al cliente e di reputazione del punto vendita, e a riapertura avvenuta, ha dimostrato che la disponibilità e l’impegno sono serviti a fidelizzare il consumatore. Questo vale anche per molte aziende, che durante l’emergenza hanno strutturato progetti digitali i quali, una volta testati con successo, sono diventati parte integrante della strategia aziendale: nell’intervista di cover Marco Schiavon di Artsana ci racconta come #Next2You si sia evoluto e arricchito di contenuti nel tempo per soddisfare le nuove esigenze e abitudini dei consumatori. Flessibilità è la nuova parola d’ordine per rimanere competitivi, restare fermi sui propri modelli di business non è più un’opzione.

Wajda Oddino