02 Gennaio 2017  12:45

Bonus casa, tutte le novità pubblicate in G.U.

Elena Rembado
Bonus casa, tutte le novità pubblicate in G.U.

Ecco come cambiano nel 2017 Ecobonus, Sisma Bonus, Detrazione Ristrutturazione e Bonus Mobili

Come anticipato da e-duesse.it, la Legge di Stabilità ha prorogato per il 2017, con qualche piccola modifica, i più importanti bonus casa: Ecobonus, Sisma Bonus, Detrazione Ristrutturazione e Bonus Mobili, confermati ora dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale (n.297, 21 dicembre 2016). In particolare, per il Sisma Bonus la detrazione di base scende dal 65% al 50%, ma si ottiene in cinque anni; sono previste, inoltre, aliquote differenti in caso di interventi che consentono di diminuire il rischio sismico: 70 e 80% nel caso di passaggio, rispettivamente, a una o due classi di rischio in meno; le detrazioni aumentano di un ulteriore 5% se gli interventi riguardano le parti comuni di edifici condominiali.

Per quanto riguarda l’Ecobonus, sono confermate per il 2017 le regole per i lavori nelle singole unità immobiliari, con il 65% della spesa per opere di efficientamento energetico, spalmata in dieci anni sull’Irpef. Il bonus più richiesto dai contribuenti è quello sulle ristrutturazioni edilizie, che - nella sua versione ordinaria - dovrebbe coprire il 36% delle spese fino a 48 mila euro, spalmati in dieci anni, ma per tutto il 2017 l’agevolazione è del 50% su 96 mila euro.

La maggiore differenza del Bonus Mobili 2017, rispetto a quello in essere fino al 31 dicembre scorso, è che non sono previste agevolazioni per i giovani under 35. È possibile detrarre il 50%, su un massimo di 10 mila euro per acquisti di arredi e grandi elettrodomestici, ma solo se le spese sono legate a ristrutturazioni avviate nel corso del 2017.

 

 

Contenuti correlati : bonus casa Sisma Bonus Detrazione Ristrutturazione Ecobonus Bonus Mobili Legge di Stabilità

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 15 Dicembre 2016
    Il marchio, patrimonio insostituibile
     Oggi più che mai si sente parlare di brand equity (patrimonio di marca) ovvero la notorietà che ha un marchio nel mercato in cui opera.
Arianna Sorbara

Contenuto Sponsorizzato

ACCADDE OGGI