30 Novembre 2018  12:32

Future Concept Lab prefigura le tendenze del retail

Elena Rembado
Future Concept Lab prefigura le tendenze del retail

La saga progettuale delle marche, l’innovazione tecnologica per nuove forme di retail immersivo e l’etica intesa come espressione creativa

Il web e il mondo digitale hanno portato una rivoluzione nel retail. “I love shopping” ha ancora senso? Con l’omnichannel, che è l’evoluzione più complessa del multichannel, e dove - con l’uso simultaneo da parte del cliente di tutto l’apparato social - anche la marca dovrà assumere un nuovo ruolo strategico, quel gioco di piacere sembra sfumare. Anche se il peso delle vendite online è in Italia appena il 6,5% di tutte le vendite (rispetto al 10% dell’Europa, al 17% degli Usa e al 19% della Cina), c’è una metamorfosi in corso che rende necessari una diversa postura mentale, un nuovo vocabolario e nuove mappe per interpretare la realtà. Da questo presupposto è partita l’analisi sul retail di Future Concept Lab, che intravvede nelle nuove dinamiche commerciali lo schema mentale del gioco relazionale, definito con un punteggio esibito, che è anche quello di tutti i social network. «Il mondo del commercio assorbe queste stesse logiche, integrandosi con un mondo di servizi che adotta il Dna dei videogame», dichiara il sociologo e fondatore di FCL Francesco Morace. «Soluzioni veloci, fruibilità immediata, design piacevole e poco impegnativo, performance misurabili: dai tempi di consegna ai risparmi possibili. Il mondo di Amazon!». Nel corso del seminario dedicato al retail sono state sviluppate riflessioni sulle tecniche di vendita e sulle strategie d’acquisto analizzate alla luce delle tre tendenze presentate (Legendary Acts, la saga progettuale delle marche e delle insegne, ShoppAble Surround, l’innovazione tecnologica per nuove forme di retail immersivo, EcoNormic Ground, l’etica intesa come espressione creativa), insieme al profilo dei nuclei generazionali ProActives, Singular Women e Mind Builders che hanno completato la mappa generazionale dei ConsumAutori emersa dai Future Vision Workshop del 2018. Progettazione personalizzata in un punto vendita fisico ed e-commerce per finalizzare l’acquisto si fondono nel nuovo format esclusivo Progetta & Arreda ideato da Ikea per i centri commerciali (da ultimo quello di Arese), dove i clienti in soli 30 mq ricevono assistenza in tutte le fasi, è uno dei casi presentati al convegno e che approfondiremo nei prossimi numeri di “Progetto Cucina” e "AB - Abitare il bagno".

Contenuti correlati : multichannel Progetta & Arreda Ikea Future Concept Lab retail marca tendenze ConsumAutori omnichannel e-commerce

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 27 Novembre 2018
    Industria in movimento
    Una delle peculiarità dell’industria dell’arredobagno è sempre stata la capacità di saper mutare e dare risposte veloci al mercato.
Arianna Sorbara Ab - Abitare il bagno

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Bagno

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy