29 Novembre 2017  09:44

Piastrelle in ceramica: prorogati i dazi sulle importazioni dalla Cina

Antonio Allocati
Piastrelle in ceramica: prorogati i dazi sulle importazioni dalla Cina

Nuova scadenza fissata a novembre 2022

Sono stati prorogati per altri 5 anni dalla Commissione Europea i dazi sulle importazioni di piastrelle in ceramica cinesi. Questa norma, finalizzata a ripristinare condizioni di corretta competizione sui mercati europei, ha prodotto - a partire dal 2011 - una riduzione del 77% delle importazioni di ceramica dalla Cina. Il regolamento conferma, dunque, il livello dei dazi già in vigore (tra il 30,6% e il 69,7% a seconda del comportamento tenuto degli esportatori cinesi durante l’istruttoria) portando la nuova scadenza a novembre 2022. Confindustria Ceramica, unitamente alla CET (Federazione Europea dei produttori di piastrelle di ceramica) ha avviato l’azione, partecipando a tutte le fasi dell’istruttoria.

Contenuti correlati : dazi confindustria ceramica ue commissione piastrelle ceramica

EDITORIALISTI

  • 27 Novembre 2018
    Industria in movimento
    Una delle peculiarità dell’industria dell’arredobagno è sempre stata la capacità di saper mutare e dare risposte veloci al mercato.
Arianna Sorbara Ab - Abitare il bagno

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Bagno

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy