03 Settembre 2020  14:01

Tecnologia di consumo: mercato globale resiliente agli effetti della pandemia

Redazione web
Tecnologia di consumo: mercato globale resiliente agli effetti della pandemia

In occasione di IFA,GFK fa il punto sullo stato di salute del mercato

Nei primi sei mesi del 2020, il valore del mercato globale dei Technical Consumer Goods (TCG) è sceso a 306 miliardi di euro per effetto della crisi legata al Coronavirus. Secondo le rilevazioni GfK, le vendite sono diminuite del -5,8% a valore a livello internazionale. Rispetto ad altri settori, il calo è stato relativamente contenuto, grazie anche all’emergere di nuovi bisogni per la gestione della vita in casa durante il lockdown. Questi i principali trend del mercato Tech presentati da GfK in occasione di IFA 2020 a Berlino.Secondo quanto emerge dallo studio internazionale GfK Consumer Pulse, l'83% delle persone ha modificato i propri comportamenti di acquisto durante l’emergenza COVID-19. Tra marzo e giugno 2020, il 78% dei consumatori si dichiarava preoccupato per il Coronavirus, mentre oggi l'85% si preoccupa per le conseguenze economiche della pandemia.Nonostante le difficoltà che hanno caratterizzato la prima parte del 2020, il mercato della Tecnologia di consumo ha dimostrato una certa resilienza, registrando un calo delle vendite abbastanza contenuto: -5,8% a valore nei primi sei mesi dell’anno. In questo periodo senza precedenti, infatti, molti consumatori hanno fatto ricorso alla tecnologia per affrontare la crisi.Italia: a luglio il mercato cresce del +4,5%Anche dal nostro Paese arrivano segnali positivi per il settore Tech: le ultime rilevazioni GfK - aggiornate al mese di luglio - mostrano una crescita del +4,5% a valore rispetto allo stesso periodo del 2019. Dall’inizio dell’anno, il mercato italiano della Tecnologia di consumo risulta in calo del -1,4% a valore; un dato che fa ben sperare per i prossimi mesi.Nuovi modi di vivere la casa e nuovi bisogni di TecnologiaNelle prime settimane della pandemia, le vendite di TCG hanno registrato un calo significativo a livello internazionale - per effetto anche della chiusura temporanea dei negozi - e gli acquisti si sono concentrati sui prodotti necessari. Durante il lockdown, però, le persone hanno anche vissuto nuove esperienze all’interno delle mura domestiche – smart working, intrattenimento, pulizia ecc… - che hanno generato nuovi bisogni, contribuendo a sostenere il mercato della Tecnologia. I trend che hanno guidato gli acquisti durante la prima parte dell’anno sono stati la semplificazione, le performance, lo shopping senza barriere, la salute e l’igiene. Tutte tendenze che continueranno ad essere centrali anche nella fase "New Normal".

Iscriviti alla nostra newsletter

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Bianco e Ped

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy