08 Maggio 2019  15:52

Unieuro “Abbiamo raggiunto l’agognata leadership”

Roberta Broch
 Unieuro “Abbiamo raggiunto l’agognata leadership”

Giancarlo Nicosanti Monterastelli, amministratore delegato di Unieuro

Il bilancio consolidato conferma i dati preliminari

Il Consiglio di amministrazione di Unieuro ha approvato il bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 28 febbraio 2019. Nell’esercizio 2018/19, Unieuro ha confermato i dati preliminarii, annunciati lo scorso 15 marzo. I ricavi pari a 2,1 miliardi di euro, in crescita del 12,3%, attestano, secondo l’insegna ‘la conquista della leadership di mercato’. L’Ebitda Adjusted è pari a 73,6 milioni di euro (+6,7%), mentre il Risultato Netto Adjusted ha toccato i 42,7 milioni (+8,3%). La posizione finanziaria è positiva per 20,5 milioni di euro, da negativa per 4,5 milioni il 28 febbraio 2018, nonostante investimenti, dividendi e acquisizioni. Da notare, la crescita del canale online, per la prima volta secondo contributore ai risultati totali dell’insegna, con una quota dell’11,6%, che ha generato 245 milioni di euro di ricavi (+32,5%). Considerando i risultati ottenuti, il Consiglio di amministrazione ha deliberato di proporre all’Assemblea dei Soci un dividendo di 1,07 euro per azione, in crescita del 7% rispetto all’euro per azione distribuito in ciascuno dei due esercizi precedenti e corrispondente a un rendimento cedolare pari al 7,7%.

Giancarlo Nicosanti Monterastelli, amministratore delegato di Unieuro, ha dichiarato: “Abbiamo raggiunto l’agognata leadership di mercato e cresciamo a grande velocità nell’eCommerce, il segmento a più rapido sviluppo, tagliando importanti traguardi. È ora giunto il momento di celebrarli con tutti i nostri azionisti, a beneficio dei quali abbiamo proposto un dividendo generoso e in ulteriore crescita rispetto al passato, grazie a una redditività senza pari nel mercato di riferimento”. Per quanto riguarda l’andamento delle diverse famiglie merceologiche, la categoria Grey - ovvero macchine fotografiche, videocamere, smartphone, tablet, computer e portatili, accessori e wearable – ha mantenuto inalterata al 47,2% l’incidenza sui ricavi totali, generando un fatturato pari a 992,9 milioni di euro, in aumento del 12,3%. La categoria White - che rappresenta il 26,1% delle vendite ed è composta da grandi e piccoli elettrodomestici e climatizzazione - ha generato un fatturato di 548,5 milioni di euro, in crescita dell’11,2% rispetto ai 493,3 milioni dell’anno precedente, grazie al successo del comparto aspirazione e all’incremento della penetrazione di asciugatrici e lavastoviglie. La categoria Brown (17,5% dei ricavi totali) - comprensiva di televisori e relativi accessori, dispositivi audio, dispositivi per smart TV - ha conseguito nel periodo in esame una crescita dei ricavi a quota 367,9 milioni di euro (+12,9% rispetto ai 326 milioni all’anno precedente. Infine, la categoria Servizi (4,0% dei ricavi totali) ha registrato la miglior crescita in assoluto, incrementando i ricavi del 26,6% a 84,5 milioni di euro grazie all’espansione della rete di vendita e al focus di Unieuro su questo segmento.

Contenuti correlati : Unieuro Giancarlo Nicosanti Monterastelli bilancio

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Bianco e Ped

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy