15 Marzo 2017  10:11

Vendite a domicilio a +2,5%

Gianfranco Caccamo
Vendite a domicilio a +2,5%

I beni durevoli per la casa si confermano il comparto maggiore, con una marketshare del 60%

Univendita, l’associazione che riunisce le aziende specializzate in vendita diretta ha diffuso i risultati del 2016. Il fatturato è stato di 1 miliardo e 643 milioni di euro, con una crescita del 2,5%. Un risultato positivo che come ha commentato l’associazione è stato conseguito “in un anno ancora difficile per l’economia italiana, grazie alla forza dell’economia di relazione, basata su un rapporto umano autentico, che genera un clima di fiducia positivo nei consumatori”. Le aziende di vendita dirette hanno processato lo scorso anno quasi 12 milioni di ordini che equivalgono a oltre 4,3 milioni di clienti. In particolare, il comparto più dinamico è stato quello degli “alimentari e beni di consumo” che hanno registrato una crescita del 3,3%, seguiti dai “beni durevoli casa” che, con un +2,5% e una quota di mercato del 60%, si conferma il comparto di maggior rilievo della vendita a domicilio. Dati positivi anche per i comparti “altri beni e servizi” (+2,4%) e “cosmesi e cura del corpo”, in crescita dell’1,5%. Sul fronte occupazionale, i venditori a domicilio sono oltre 156 mila, in crescita del 2,2% rispetto al 2015, con una componente femminile pari al 93%.

 

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 03 Novembre 2017
    LA REGOLA AUREA DEL COMMERCIO
     Una delle regole per avere una sana attività commerciale è pagare le merci dopo averle vendute.
Elena Reguzzoni Trade Bianco

ACCADDE OGGI

  • 23 Novembre 2015
    Shopping natalizio sempre più anticipato
    L’appuntamento del Black Friday (il venerdì di sconti dopo la Festa del ringraziamento) è nato negli USA, ma ormai anche nel nostro Paese è diventato...