30 Gennaio 2019  09:16

Berlinale, spazio a Netflix

Stefano Radice
Berlinale, spazio a Netflix

Il direttore della Berlinale, Dieter Kosslick (credit Urlich Weichert/Berlinale)

Le dichiarazioni del direttore Dieter Kosslick che, però, è ottimista sul grande schermo

Presentazione ieri a Berlino della 69ma edizione del festival nel segno di Netflix. Il direttore Dieter Kosslick, al suo ultimo anno alla guida della Berlinale, ha parlato dell'avvento delle piattaforme: "Lo streaming sta stravolgendo il mondo audiovisivo. Questo è chiaro. Ma io credo che il cinema resterà. Ritengo che si arriverà a una coesistenza", ha affermato durante la conferenza stampa. Kosslick ha parlato della scelta fra i film in concorso di Elisa y Marcela, di Isabel Coixet, che segna l'ingresso di Netflix in gara. "Noi accogliamo film adatti alle sale cinematografiche, e questo rispettava il criterio. Altrimenti non lo avremmo accettato", ha risposto a una giornalista. "C'è un dibattito aperto sullo streaming, col quale deve confrontarsi ovviamente anche la Berlinale", ha aggiunto. Ospiti della Berlinale saranno Catherine Deneuve, Diane Krueger, Martin Freeman, Zoe Kazan, Peter Sarsgaard, Andrea Riseborough, Tilda Swinton. Ma anche lo scrittore Roberto Saviano, dal cui libro è tratto il film in concorso La Paranza dei bambini di Claudio Giovannesi. Fino al 17 febbraio verranno proiettati a Berlino 380 film.

Contenuti correlati : berlinale netflix kosslick
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

Paolo Sinopoli

ACCADDE OGGI

  • 26 Ottobre 2009
    Bondi si congratula con Blandini
    Il ministro per i Beni e el Attività Culturali, Sandro Bondi, si è congratulato con il direttore generale cinema, Gaetano Blandini, nominato direttore...

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy