10 Ottobre 2017  14:53

Festa del Cinema, tutti i film in programma

Paolo Sinopoli
Festa del Cinema, tutti i film in programma

Una questione privata dei fratelli Taviani (© Umberto Montiroli)

In selezione ufficiale Una questione privata, Hostiles, Detroit e Borg McEnroe

Sono stati annunciati oggi tutti i titoli in programma alla Festa del Cinema di Roma (26 ottobre – 5 novembre). Tra i titoli di maggior rilievo in Selezione Ufficiale ricordiamo Borg McEnroe di Janus Metz, interpretato da Shia LaBeouf e Sverrir Gudnason, Detroit di Kathryn Bigelow, il western con Christian Bale e Rosamund Pike Hostiles di Scott Cooper (anche film d’apertura), il biopic con Margot Robbie I, Tonya di Craig Gillespie, Last Flag Flyng, diretto da Richard Linklater con Steve Carell e Bryan Cranston, Logan Lucky di Steven Soderbergh, con Channing Tatum e Daniel Craig, la produzione italiana Una questione privata dei fratelli Taviani, con Luca Marinelli, Valentina Bellè e Lorenzo Richelmy e la commovente storia vera con Jake Gyllenhaal Stronger di David Gordon Green. A questi si aggiungono in Selezione Ufficiale i seguenti titoli: Abracadabra di Pablo Berger, Los Adioses di Natalia Beristain, In Blue di Jeep van Heusden, Cabros de mierda di Gonzalo Justiniano, C’est la vie! di Eric Toledano e Olivier Nakache, Cuernavaca di Alejandro Andrade Pease, Ferrari: Race to Immortality di Daryl Goodrich, O filme da minha vida di Selton Mello, Hikari di Tatsushi Omori, The Hungry di Bornila Chatterjee, Kanojo ga sono na wo shiranai toritachi di Kazuya Shiraishi, Krizacek di Vaclav Kadrnka, Love Means Zero di Jason Kohn, Mademoiselle Paradis di Barbara Albert, Maria By Callas di Tom Volf, Mon Garcon di Christian Carion, Mudbound di Dee Rees, Nadie nos mira di Julia Solomonoff, One of these Days di Nadim Tabet, The Only Living in New York di Marc Webb, Prendre le large di Gael Morel, Scotty and the Secret History of Hollywood di Matt Tyrnauer, Skyggenes dal di Jonas Matzow Gulbrandsen, Tormentero di Rubén Imaz, Tout nous sépare di Thierry Klifa, Trouble No More di Jennifer Lebeau, La vida y nada mas di Antonio Méndez Esparza, Who We Are Now di Matthew Newton. E sono tre i titoli in collaborazione con Alice nella città: The Breadwinner di Nora Twomey, Mazinga Z - Infinity di Junji Shimizu e Saturday Church di Damon Cardasis.

In Tutti ne parlano, sezione dedicata ad alcuni titoli che arrivano alla Festa del Cinema dopo un ottimo esordio internazionale, troviamo Babylon Berlin di Tom Tykwer, Henk Handloegten e Achim von Borries, Insyriated di Philippe Van Leeuw, Mzevlebi di Rezo Gigineishvili, The Party di Sally Potter, A Prayer Before Dawn di Jean-Stéphane Sauvaire e Promised Land di Eugene Jarecki.
Tra gli eventi speciali figurano il film di chiusura The Place di Paolo Genovese, Nysferatu – Symphony of a Century di Andrea Mastrovito (Fra cinema e musica), Da’wah di Italo Spinelli (Scelto da… Bernardo Bertolucci) e Spielberg di Susan Lacy (Un regista senza tempo).

EDITORIALISTI

Stefano Radice

ACCADDE OGGI