22 Gennaio 2020  10:03

Netflix: 2019 a quota 20mld di dollari

Eliana Corti
Netflix: 2019 a quota 20mld di dollari

The Witcher (©Katalin Vermes/Netflix)

Gli abbonati globali ammontano a 167mln, oltre 100mln sono extra Usa

Netflix chiude il 2019 con ricavi pari a 20,15mld di dollari, in crescita rispetto ai 15,7mld del 2018, e un risultato operativo pari a 2,6mld (+62% sull’anno precedente). L’ultimo trimestre ha registrato ricavi per 5,4mld, con una previsione di arrivare a quota 5,7mld nel primo trimestre 2020. Nell’ultimo trimestre 2019 gli abbonati extra Usa hanno superato i 100mln: a fine anno, il totale abbonati risulta pari a 167mln, di cui 67,6mln nell’area Ucan (Usa e Canada), 51,7mln in Emea (Europa, Medio Oriente e Africa), 31,4mln nell’area Latam (America Latina) e 16,2mln nell’area Apac (Asia Pacifica). Questa la distribuzione dei ricavi da streaming: 10mld in Ucan, 5,5mld in Emea, 2,79mld in Latam e 1,4mld in Apac. Per il primo trimestre 2020, si prevede un incremento di 7mln di abbonati. Per quanto riguarda le strategie future, proseguono i test, dopo il lancio in Malesia e Indonesia, di un piano mobile-only. Nessun timore nei confronti della concorrenza, anche se il lancio di nuovi servizi (così come l'incremento dei prezzi degli abbonamenti) ha rallentato la crescita negli Usa: «Crediamo che se lavoriamo bene, Netflix continuerà a prosperare». Tra i top title dell’anno, figura The Witcher, visto da 76mln di abitazioni nelle prime quattro settimane dalla release: si tratta del miglior risultato di sempre per una prima stagione di una serie su Netflix. Bene anche il film natalizio Klaus, visto da 40mln di membri Netflix in 28 giorni. Cambiano, infine, le metriche per misurare la popolarità dei contenuti della piattaforma, giustificate con la necessità di avere una misurazione comune a fronte di lunghezze difformi anche tra episodi di una stessa serie: un titolo non viene più considerato come visto se ne è stato consumato il 70% (dell’intero film o di un singolo episodio), ma vengono misurate invece le case che hanno scelto di guardare un determinato titolo, basandosi sul fatto che il titolo venga selezionato e visto per almeno due minuti («abbastanza per considerare la scelta intenzionale»). Una definizione, segnala Netflix, simile a quella di Bbc iPlayer (basata sulla richiesta del titolo stesso), alla classifica degli articoli più popolari del New York Times (che include chi ha aperto un articolo) o le views di YouTube.

Contenuti correlati : Netflix
Iscriviti alla nostra newsletter

Comments

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

Paolo Sinopoli

ACCADDE OGGI

  • 30 Settembre 2011
    500 sale per Ex: Amici come prima
    500 sale per Ex: Amici come prima, il film di Carlo Vanzina, che segna il ritorno della collaborazione tra i fratelli Vanzina e la IIF di Fulvio e Federica Lucisano.

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy