23 Giugno 2020  11:07

A Remedia il 34% dei Raee preso in carico dai sistemi collettivi nazionali

Redazione Web
A Remedia il 34% dei Raee preso in carico dai sistemi collettivi nazionali

L’anticipazione deldel Bilancio di sostenibilità 2019

Secondo l’anticipazione pubblicata oggi da Italia Oggi del Bilancio di sostenibilità 2019 di Remedia (che sarà presentato domani nel corso di un evento online rivolto a soci e aziende, oltre che essere disponibile al sito remediaperlambiente.org) l’attività relativa ai tecnorifiuti da parte del consorzio per la gestione ecosostenibile di tutte le tipologie di rifiuti elettrici ed elettronici, nonché di pile e accumulatori esausti, è aumentata del 18% rispetto al 2018 e del 56% rispetto al triennio precedente.

In particolare, pile e accumulatori crescono nel 2019 del 72%, per un totale di 18.751 tonnellate gestite. Lo scorso anno, le tonnellate di Raee gestite sono state 149.001, di cui 116 mila sono Raee domestici (+13,3% rispetto al 2018).

Stando a quanto si legge sul quotidiano, la quota di Raee gestita da Remedia è aumentata, toccando quota 34% del totale preso in carico dai sistemi collettivi nazionali (13 in totale operativi nel Paese).

Nel 2019 l’attività di Remedia ha generato un valore per 38, 4 milioni di euro (+42% rispetto al 2018).

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI

  • 07 Luglio 2011
    Italia in ritardo nel riciclo del PAED
    Il consorzio ReMedia ha presentato ieri a Roma i risultati di una ricerca sulle abitudini degli italiani in rapporto al riciclo del PAED – Piccoli...