14 Febbraio 2020  11:48

Copia privata, rincari in vista

Redazione
Copia privata, rincari in vista

Coinvolti anche gli smartwatch

Potrebbero aumentare i compensi per copia privata che gravano su pc, tablet e altri dispositivi di memoria.

 

Tra le novità, ci sarebbe anche l'applicazione del compenso anche agli smartwatch, per i quali è previsto un prelievo variabile tra 2,20 e i 5,60 euro a seconda della memoria. Sale anche l'importo er i pc, che passa da 5,20 a 6,90 euro. Per smartphone e tablet, il compenso scende leggermente sotto i 16 gb, mentre cresce oltre i 32 gb, arrivando fino a 6,90 per i device oltre i 128 gb di memoria, che fino ad oggi dovevano pagare 5,20€. C'è chi sale e chi invece scende: il nuovo tarffario prevede leggere limature al ribasso per schede Usb, schede di memoria e supporti vergini.

 

Il ritocco è inserito nella bozza di decreto ministeriale che il Ministero dei Beni Culturali è in procinto di approvare. Tali rincari - non sensibili - nascono come canale per restituire agli autori, la Siae nello specifico, una somma in relazione ai device in cui è possibile conservare beni protetti da diritto di autore.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI

  • 20 Febbraio 2015
    Pagamenti via mobile in crescita
    «Gli italiani non hanno ancora rinunciato al contante, ma i pagamenti digitali innovativi (New Digital Payment) li stanno progressivamente abituando...