19 Febbraio 2021  12:31

DaD e scuola in presenza: come fare prevenzione con i display interattivi

Elena Gandini
DaD e scuola in presenza: come fare prevenzione con i display interattivi

BenQ ha studiato dei prodotti per la pandemia

BenQ già da anni ha un portafoglio di schermi piatti interattivi per l'istruzione. La serie Premium RP vanta però funzionalità pronte per la classe e un'interfaccia user-friendly che rende facile per gli educatori creare programmi di studio personalizzati, collaborativi e coinvolgenti.

"Gli educatori hanno l'enorme responsabilità di utilizzare la tecnologia in un modo che stimoli nuove attitudini all'apprendimento. Tuttavia, molte soluzioni disponibili sono scomode da utilizzare, richiedono tempo per sviluppare contenuti e possono essere malsane con un uso prolungato", ha affermato Bob Wudeck , senior director, business, education e CinePro solutions presso BenQ America Corp. "BenQ è la prima azienda di display a dare la priorità a un apprendimento sano con funzionalità intelligenti che rendono il display intuitivo e aiutano gli insegnanti a raggiungere facilmente gli obiettivi".

Utenti tecnologici incentrati sulla salute

Quando si tratta di apprendimento efficace, la salute è importante. Una cattiva qualità dell'aria interna ridurrà l'efficienza dell'apprendimento ed esporrà gli studenti al rischio di problemi di salute per tutta la vita. Ecco perché la serie incorpora un sensore di qualità dell'aria, che aiuta a monitorare il livello di concentrazione di anidride carbonica nelle classi e ricorda agli insegnanti di adottare i meccanismi necessari per mantenere la concentrazione di anidride carbonica a un livello ideale.

Inoltre, la tecnologia BenQ Smart Eye-Care elimina gli effetti sulla salute associati alla luce blu e al riverbero. Gli IFP percepiscono intuitivamente quando qualcuno è vicino allo schermo, il che attiverà automaticamente le funzioni Flicker-Free e Low Blue Light. Certificate da TÜV Rheinland, queste caratteristiche impediscono allo sfarfallio e all'emissione di luce blu di influire sulla salute degli occhi. Infine, lo schermo resistente ai germi, che è costituito da un rivestimento multistrato dell'agente d'argento nanoionico non tossico e duraturo, uccide la maggior parte dei germi che si accumulano sulle superfici dello schermo e previene l'infezione crociata o l'epidemia nelle aule. La caratteristica antimicrobica dell'argento ionico rimane efficace anche dopo un'accurata pulizia o lunghi periodi di utilizzo.

Innovazioni di visualizzazione pronte per la classe

La transizione all'apprendimento collaborativo non è facile. Con questo in mente, BenQ ha sviluppato una suite di funzionalità progettate per rendere il processo semplice e fluido. La serie RP è abilitata per il cloud e, se combinata con la piattaforma EZWrite 5.0 di BenQ, l'IFP diventa un hub in cui insegnanti e studenti possono condividere idee, note e opinioni e fare annotazioni su catture dello schermo da qualsiasi app, video, sito web, documento o immagine . I partecipanti possono anche fare annotazioni sullo schermo dai loro dispositivi, indipendentemente dalla loro posizione. Gli insegnanti possono scaricare e caricare file su servizi cloud, come Google Drive e Dropbox, direttamente dallo schermo. Questa funzione elimina il passaggio di accesso ai file da USB e rende facile per gli insegnanti iniziare la lezione e modificare i loro materiali al volo.

Gli IFP sono dotati di doppie penne che consentono a due utenti di scrivere o disegnare contemporaneamente con colori diversi. In modalità Pennello, i partecipanti possono anche usare un pennello fisico per fondere tecnologia e arte. Con la funzione di riconoscimento della grafia, l'IFP converte istantaneamente testo scritto, numeri, moduli e disegni in testo digitale facilmente leggibile senza dover cambiare modalità.

Controllo ad attivazione vocale

La serie IFP premium offre un ulteriore livello di flessibilità per il controllo del dispositivo tramite Voice Assistant, consentendo agli insegnanti di controllare il flusso della classe, come l'avvio del timer o la ricerca in Internet da qualsiasi punto della classe. Gli insegnanti possono controllare facilmente l'IFP tramite il controllo vocale o il telecomando, garantendo ulteriormente un'esperienza in classe fluida sia per gli studenti che per gli insegnanti.

Sempre al punto

Alcune tecnologie touch possono essere complicate e richiedono la massima cura nel modo e nel punto in cui gli utenti toccano lo schermo. BenQ ha risolto questo ostacolo con una risoluzione touch doppia. Utilizzando l'avanzata tecnologia touch IR fine, l'IFP riduce lo spazio tra il punto di atterraggio effettivo e il punto visualizzato sullo schermo. Inoltre, la nuova serie consente agli insegnanti di creare una grafia più naturale poiché la nuova cornice tattile riconosce un raggio più piccolo. Per evitare di creare accidentalmente scrittura corsiva, riduce anche la distanza pre-tocco, che perfeziona l'esperienza di tocco e scrittura.

Contenuti correlati : schermi interattivi BenQ scuola pandemia
Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI

  • 07 Marzo 2018
    I pagamenti innovativi prendono quota
    Secondo nuova edizione dell'Osservatorio Mobile Payment & Commerce della School of Management del Politecnico di Milano, presentato in occasione...