26 Agosto 2002  00:00

Pioneer: stop alla produzione dei dischi ottici, l’azienda punta sul plasma

TCmg

La decisione è stata presa per rispondere alla crescente richiesta del mercato e per proseguire nel piano di ristrutturazione già avviato da tempo. L’obiettivo è di realizzare almeno 500.000 PDP l’anno

Pioneer ha deciso di interrompere la produzione di massa dei dischi ottici compresi i Dvd per concentrarsi sui pannelli al plasma. La scelta è stata fatta per rispondere alla crescente domanda di PDP che viene dal mercato oltre che per completare il piano di ristrutturazione e razionalizzazione dei costi da tempo in atto nella società giapponese. Entro marzo 2003 Pioneeer cesserà la produzione dei Dvd-R/Rw e degli altri dischi registrabili presso le fabbriche di Tatomi e Yamanashi in Giappone. L’azienda proseguirà la vendita e le attività di marketing legate ai Dvd-R/Rw con il proprio marchio e saranno mantenuti gli impegni già assunti relativi alla diffusione dei formati Dvd-R e Dvd-Rw e del Dvd registrabile. Pioneer continuerà inoltre nelle attività di ricerca e sviluppo, anche in collaborazione con altre aziende.Attualmente la società dispone di tre unità produttive per pannelli al plasma, che saliranno a quattro a seguito dell’annunciata riconversione. Quando anche la quarta linea produttiva sarà operativa la capacità produttiva salirà a 500.000 pezzi l’anno.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI

  • 22 Settembre 2006
    Bticino: nuovo management per l’azienda
    Dal 1° ottobre Paolo Perino (nella foto), attualmente direttore marketing e comunicazione esterna del Gruppo Legrand, assumerà l’incarico di...