24 Luglio 2015  11:54

Smartphone: Samsung un leader in frenata

Aldo Cattaneo
Smartphone: Samsung un leader in frenata

Secondo IDC nel Q2 2015 il mercato mondiale è cresciuto a volume dell’11,6%, ma il brand coreano registra un -2,3%

Secondo i dati preliminari del Worldwide Quarterly Mobile Phone Tracker di International Data Corporation (IDC), nel Q2 2015 sono stati spediti in tutto il mondo smartphone per un totale di 337,2 milioni di unità, in crescita del 11,6 % rispetto ai 302,1 milioni di unità nel 2Q14. "La crescita complessiva del mercato degli smartphone non è solo stata guidata dal successo dei dispositivi premium di Samsung, Apple, e altri, ma soprattutto per l'abbondanza di telefoni a prezzi accessibili che continuano a guidare le spedizioni in molti mercati chiave", ha detto Anthony Scarsella, research manager del team Mobile Phone di IDC. "Mentre gran parte dell'attenzione viene rivolta ad Apple e Samsung nella parte più alta dell’offerta, il mercato degli smartphone continua a diversificarsi con sempre più concorrenti che hanno reso questo mercato sempre più competitivo", ha affermato Melissa Chau, Senior research manager del team Mobile Phone di IDC. "Mentre i player cinesi stanno chiaramente guadagnando in questo trimestre, ogni quarter vede nuovi marchi che entrano nel mercato. IDC ha rilevato più di 200 differenti marche di smartphone a livello mondiale, molti dei quali concentrati sui modelli entry level e mid-range, e la maggior parte sono regionali o addirittura presenti in un singolo paese". Samsung conserva la leadership del mercato globale di smartphone, tenendo a distanza la concorrenza, ma secondo IDC il trend negativo non è certo da sottovalutare visto che il secondo e il terzo brand (Apple e Huawei) crescono rispettivamente del 35% e 48%. Nel Q2 la casa coreana è in leggera difficoltà (-2,3%) ma comunque cuba 73,2 mln di unità in soli tre mesi (21,7% di share). Apple riscuote il successo dei suoi iPhone (47,5 milioni quelli venduti) che le valgono una market share del 14,1%. Huawei raggiunge il 3° posto con 29.9 milioni di smartphone venduti (+48,1% e market share dell’8,9%) seguita da Xiaomi, quarta al 5,3% di share grazie a 17,9 mln di device (+29,4%). Altro cinese al 5°, Lenovo, che cresce solo del 2,4 % e arriva a una share del 4,8% per 16.2 milioni di smartphone venduti (che comprende i Motorola). È evidente che Samsung è l'unica a contrarsi in questo trimestre, sintomo che la strategia messa in atto non sta ancora funzionando e soprattutto che stia scontando le scorte limitate del Galaxy S6 Edge.

Contenuti correlati : Anthony Scarsella IDC Smartphone Samsung

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy