14 Settembre 2009  12:49

Confartigianato difende la legge sul Made in Italy

BIAM
Confartigianato difende la legge sul Made in Italy

L’associazione plaude all’approvazione della legge 99 del 2009

Sulle pagine del “Corriere della Sera” di domenica 13 settembre è comparsa una pagina di Confartigianato nella quale l’associazione ha voluto segnalare l’importanza dell’approvazione della legge 99 del 2009 e soprattutto dell’articolo in essa contenuto dedicato al Made in Italy. Confartigianato plaude all’obbligo per le aziende di dichiarare il Paese di produzione della merce. Tutto ciò può tornare a vantaggio delle 450 mila aziende artigiane, rappresentate dall’associazione, che producono “davvero soltanto in Italia”. Per questo il comunicato termina così: “Non facciamoci ingannare. Perché l’arte del fare continui a esistere occorre non dis-fare la legge che la tutela”. La dichiarazione si riferisce probabilmente alle polemiche che la legge 99 aveva suscitato nel mondo imprenditoriale all’indomani della sua approvazione, avvenuta lo scorso 15 agosto (http://www.e-duesse.it/News/Cucine-Built-in/Sempre-piu-difficile-essere-Made-in-Italy). Secondo una parte del mondo produttivo infatti ciò danneggerebbe le grandi industrie italiane che realizzano buona parte del prodotto all’estero e sarebbe comunque in contrasto con le normative dell’Unione Europea.

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 25 Agosto 2017
    ASCOLTO
     Forse mai come in questi anni il livello di attenzione e di ascolto per il consumatore è così elevato.
Arianna Sorbara - Progetto Cucina

ACCADDE OGGI

  • 24 Settembre 2012
    Boffi in trattative con FederlegnoArredo
    Boffi ha comunicato oggi che, dopo la decisione di uscire da FederlegnoArredo, avvenuta lo scorso maggio, l’azienda è stata invitata dai vertici...