14 Marzo 2017  09:59

Le vendite on line di technical goods nel 2016 sono cresciute del 25%

Elena Reguzzoni
Le vendite on line di technical goods nel 2016 sono cresciute del 25%

La quota sul totale sell out è stata dell’11,4%. La foto è stata la categoria con più alta penetrazione, seguita da media storage e dal ped con l’IT

Il 2016 è stato l’anno della prima accelerazione delle vendite digitali di technical goods nel perimetro dei retail. Infatti, se nel 2015 si era previsto che il peso delle vendite on line avrebbero raggiunto la soglia del 10%, ma la quota si era fermata al 9,5%, nel 2016 invece la share dell’ecommerce è aumentata di quasi due punti percentuali segnando un 11,4%. Il sell out sul canale digitale è aumentato del 25% rispetto a una crescita del totale retail market del 4,2%.

Lo confermano i dati di mercato di GfK sul retail pannel che inoltre incoronano ancora la fotografia come la prima categoria per incidenza delle vendite on line (30,3%, anche se in contrazione sul 2015 del 7,6%), seguita da media storage (20,4%, in netto aumento del 56% invece sul 2015) e dal ped (17,6%, anche in questo caso riportando uno slancio deciso del 54,1%) a pari merito con l’IT (17,6%, +28,5% sul 2015). Fuori dal podio troviamo il ged (share delle vendite digitali del 10,9%,+43,8% sul 2015), l’home comfort (share 9,6%, +16,2% sul 2015), la CE (share 9,4%, +16,3% sul 2015) e infine la telefonia che se nei canali fisici brilla per rilevanza, nelle vendite in Rete si ferma a una share del 5,9%, in crescita del 14% sul 2015.

 

Contenuti correlati : vendite digitali technical goods retail crescita vendite on line ecommerce ped

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 25 Ottobre 2017
    Luogo di emozioni
    C’è un tema portante che troverete in tutte le pagine di questo numero di Progetto Cucina ed è il rapporto tra il...
Arianna Sorbara - Progetto Cucina

ACCADDE OGGI

  • 17 Novembre 2015
    GfK Retail and Technology Italia, si cambia
    Cambiamenti in GfK Retail and Technology Italia. Dopo l’uscita di Dario Putignano, nominato Managing director GfK Middle East and Africa, il management assume un nuovo assetto.