26 Giugno 2006  00:00

Federdistribuzione: ritorno in Confcommercio

SOsv

La federazione, che raggruppa 10 associazioni di pv della distribuzione moderna, torna a unire le forze con l’associazione dei commercianti

In una nota congiunta delle due associazioni è stata annunciato ufficialmente il rientro di Federdistribuzione nel consesso di Confcommercio. La decisione, continua il comunicato, è stata presa per contribuire in modo incisivo allo sviluppo italiano."Con oltre 76,5 miliardi di euro di fatturato, 320.000 addetti e 18.700 punti vendita in rappresentanza di 10 associazioni nazionali, Federdistribuzione rappresenta oltre il 30% dei consumi commercializzabili in Italia" ha dichiarato Giovanni Cobolli Gigli, attuale Presidente di Federdistribuzione. "Anche grazie a questi numeri la Confederazione avrà una rappresentanza forte nei confronti delle istituzioni e potrà muoversi con autorevolezza per ridare al commercio e al terziario in genere quel ruolo da protagonista che merita". "Con il rientro di Federdistribuzione in Confcommercio - ha dichiarato Carlo Sangalli, Presidente di Confcommercio - la Confederazione si conferma come la casa comune di tutta la distribuzione commerciale operante in Italia. Una distribuzione che è una grande ricchezza per il futuro del Paese".Federdistribuzione si è staccata da Confcommercio nel febbraio 2005 diventando soggetto a sé stante, integrando le aziende rappresentate da Faid, con le principali organizzazioni della Distribuzione Associata.