07 Luglio 2017  13:59

Big Buyer, anche il gioco è protagonista!

Silvia Balduzzi
Big Buyer, anche il gioco è protagonista!

La kermesse, in programma dal 22 al 24 novembre a BolognaFiere, propone tante novità che permettano agli operatori della distribuzione di diversificare l’assortimento, ampliando l’offerta e il proprio business

Big Buyer dal 22 al 24 novembre a BolognaFiere è l’unica manifestazione italiana B2B dedicata al settore Cartoleria, Cancelleria, Ufficio, Scuola, Festa e Creatività che nel corso delle ultime edizioni ha registrato un aumento continuo degli attori del settore Giocattolo, Creatività e DIY. L'edizione 2017 proporrà diverse novità ben targettizzate ed è irrinunciabile per i professionisti che vogliono intercettare le opportunità emergenti e tradurle in fatturato. «Il trend in ascesa è costante - dichiara Simonetta Pfeiffer, Responsabile Commerciale - sono sempre di più i rappresentanti di insegne specializzate nel gioco ludico o educational che partecipano all’appuntamento di Big Buyer. Anche per chi tratta la Scuola, il Party, le Belle Arti, l'Hobbistica e tutto ciò che permette lo sviluppo della manualità e dà concretezza alla fantasia, il Salone è la risposta giusta, perché offre una panoramica veramente completa e unica. Big Buyer, da più di vent’anni, è un autentico Evento di lavoro che mira a rafforzare il dialogo tra Industria e Distribuzione».

Il divertimento incontra la fantasia

Il giocattolo educativo e creativo è da sempre parte dell’offerta merceologica tradizionale di Big Buyer, rappresentato da aziende come Crayola, Faber-Castell, Fila, Staedtler e molte altre. Negli ultimi anni il settore è cresciuto ulteriormente, dimostrando di essere particolarmente vivo e centrale nelle strategie commerciali delle realtà presenti in fiera. Gli operatori del settore hanno quindi potuto giovare di un panorama espositivo vario che, una volta trasferito in negozio, ha fatto registrare ottimi risultati in termini di sell out. Grossisti, Buyer del Dettaglio e della GDO, infatti, sono sempre alla ricerca di item speciali e innovativi, che lascino il segno nei potenziali acquirenti, soprattutto quando si tratta di bambini e ragazzi. E a Big Buyer si trovano sempre le novità più interessanti, lo dimostra il successo di un format che da ventidue anni richiama espositori e visitatori da tutta Europa: «L'unione tra tradizione e innovazione è il marchio di fabbrica di Big Buyer - spiega Mariella Nasi Pfeiffer, Ideatrice e Organizzatrice - e l'edizione 2017 non sarà certo da meno. Eventi nell'evento, premiazioni, meeting e dinamici workshop renderanno l'atmosfera del Salone ancora più frizzante e contribuiranno all'aggiornamento del know-how degli addetti ai lavori».

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 04 Luglio 2017
    Non è più il tempo dell’attesa
     Anche quest’anno è arrivato il momento nel quale i retailer si giocano la possibilità di centrare gli obiettivi...
Silvia Balduzzi - Toy Store

Contenuto Sponsorizzato

ACCADDE OGGI