14 Febbraio 2006  00:00

Mercato: –4% per i giocattoli negli Usa

TSMV

Nel 2005 il giro d’affari scende secondo i dati di Npd Group pubblicati ieri

Secondo i dati diffusi ieri da The Npd Group, le vendite di giocattoli negli Stati Uniti sono scese del 4% nel 2005. Sono stati soprattutto i peluche a mostrare un declino, del 15%, rispetto al 2004. Anche la categoria games&puzzle è scesa del 9% nonostante il segmento specifico dei giochi di società family e degli action games sia risultato in rialzo del 18% e anche i puzzle sono in salita del 4%. Continua la tendenza negativa per le bambole, in calo del 6% nel 2004 e del 2% nel 2005, fatta eccezione per le large e soft dolls che crescono rispettivamente del 16% e del 13%. Cresce anche il gioco elettronico, soprattutto le console portatili (+14%) e le costruzioni, che salgono addirittura del 16%. Il valore del mercato Usa di giocattoli oggi è di 21,3 miliardi di dollari. Le vendite nel 2005 sono avvenute soprattutto nel mass market (54%), mentre gli specializzati in giocattoli (inclusi Toys "R" Us e KB Toys) contano per il 20%. Circa il 6% delle vendite totali avviene online, con una crescita del 2,6% rispetto al 2004.

EDITORIALISTI

Silvia Balduzzi - Toy Store

Contenuto Sponsorizzato

ACCADDE OGGI

  • 20 Maggio 2014
    Emporio Pacenti, il negozio del mese
    Emporio Pacenti nasce a Senigallia, in provincia di Ancona, nel giugno del 1938 per iniziativa di Quinto Pacenti e all’inizio è un vero e proprio