17 Giugno 2020  10:30

Preziosi prepara l’Ipo con più ricavi e più debiti

redazione
Preziosi prepara l’Ipo con più ricavi e più debiti

Il bilancio consolidato 2019 si è chiuso con ricavi in crescita ma più debiti, secondo Affari & Finanza

In vista della progettata Ipo per portare Giochi Preziosi in Borsa, il suo fondatore Enrico Preziosi vede crescere i ricavi ma anche i debiti, a quanto si legge su Affari & Finanza,il settimanale di economia finanza imprese e innovazione de La Repubblica. Il bilancio consolidato 2019 si è chiuso con ricavi netti saliti anno su anno da 4013 a 546,8 milioni di euro e un utile netto di 28,1 milioni (nel 2018 era 29,3). Il perimetro è mutato nell'esercizio per le acquisizioni di Trudi e Famosa. A fine del 2019 il patrimonio netto era pari a 231,7 milioni di euro, mentre la posizione finanziaria netta a debito è peggiorata, passando da 72 a 235 milioni – perché include l’iscrizione delle passività per leasing di 44,3 milioni e l’indebitamento netto delle società acquisite (pari a 89,8 milioni) oltre al costo relativo al loro acquisto (40,7 milioni). Sempre secondo Affari & Finanza, il capitale di Giochi Preziosi è in mano a Banco Bpm, Intesa Sanpaolo e Unicredit che un anno fa hanno erogato un prestito di 250 milioni di euro all’azienda, sia per le due acquisizioni sia per il rimborso di un fido precedente del 2017.

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 15 Giugno 2020
    Il Natale che verrà
    È ora per il mercato di pensare al periodo più importante dell’anno. L’ultimo trimestre vale già oltre la metà
Wajda Oddino - Toy Store

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Giocattoli

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy