18 Ottobre 2016  12:05

Uno sguardo a G! come Giocare 2016

Silvia Balduzzi
Uno sguardo a G! come Giocare 2016

La kermesse, arrivata alla sua nona edizione, si svolgerà dal 18 al 20 novembre a Fieramilanocity. Le novità nelle parole di Paolo Taverna, direttore generale di Assogiocattoli

«Il successo di G! Come Giocare risiede in buona parte nel fatto che i bambini possono trascorrere una giornata giocando e divertendosi; le aziende, infatti, allestiscono i loro stand permettendo che i bambini possano entrarvi e giocare in tutta libertà. Certamente questa formula vincente caratterizzerà anche la nona edizione. Sono le aziende, con le loro novità, i nuovi personaggi e i nuovi giocattoli, a creare l’evento. Ogni anno chiediamo loro di informarci per tempo su ciò che porteranno in fiera poiché già dalla fine di ottobre riceviamo telefonate dei genitori che ci chiedono quali saranno gli espositori e i giochi che si potranno trovare nell’edizione che sta arrivando. Possiamo anticipare che avremo alcune new entry come Ravensburger, Staedtler e ODS: realtà importanti nel panorama del nostro settore che arricchiscono ancor più il palinsesto della “Stanza dei giochi più grande che c’è”. Dato il successo della scorsa edizione poi replicheremo la “Star Wars Arena” dove i bambini – insieme ai papà!! – potranno cimentarsi con le spade laser, guidati dai Cavalieri Jedi, o farsi fotografare accanto ai propri beniamini della saga di Guerra Stellari». Sono queste le parole con cui Paolo Taverna, direttore generale di Assogiocattoli rilascia alcune anticipazioni sull’edizione 2016 di G! come Giocare. Toy Store l’ha incontrato.

 

Nell’edizione 2016 sarà riconfermata la presenza del G! come Giocare - Toy Award? Con quali modifiche?

 

«Data l’importanza che l’iniziativa del Toy Award cominciava a rivestire anche a livello mediatico, abbiamo pensato di farle fare un ulteriore salto di qualità facendolo diventare un “evento” di Assogiocattoli, destinato quindi a tutte le aziende associate e non limitato alla manifestazione.
La tempistica di G! Come Giocare, se è perfetta per un evento consumer, è sicuramente meno adatta a un premio che necessita di essere comunicato alla stampa con maggior anticipo se deve sortire i suoi effetti nel periodo dell’anno più interessante, ossia quello natalizio. Nel 2017 avremo quindi un Toy Award Assogiocattoli, organizzato in modo ancor più professionale e con le caratteristiche dei principali premi internazionali della medesima tipologia. A G! Come Giocare 2017 avremo poi i vincitori delle diverse categorie dando così la possibilità al pubblico di giocare con i “migliori prodotti” (secondo il giudizio di una giuria di esperti) in vista del Natale 2017».

 

Su cosa punterà Assogiocattoli ?

 

«Dopo esserci a lungo concentrati sulla sicurezza dei giocattoli e aver promosso il gioco come strumento imprescindibile per la crescita e lo sviluppo educativo del bambino, in questa edizione ci concentreremo sul tema dell’inclusione con il progetto “Gioco Anch’io”. Saranno disponibili giochi e giocattoli che per le loro caratteristiche specifiche possono essere particolarmente adatti anche a bambini con differenti gradi e forme di disabilità. Tuttavia non si stratta di giochi per soli disabili ma di giochi per tutti e con i quali i bambini, disabili e non, potranno divertirsi insieme. “Gioco Anch’io” punta a far emergere questa caratteristica di universalità dei giocattoli. Accanto allo spazio gioco si alterneranno psicologi e pedagogisti che saranno a disposizione dei genitori per rispondere a eventuali problematiche legate al tema della disabilità».

 

Quali novità sono previste nella promozione dell’evento?

 

«Sicuramente utilizzeremo in misura maggiore il web come strumento di comunicazione “passaparola”: G! Come Giocare è ormai un evento consolidato che ogni anno richiama visitatori anche da zone distanti da Milano e fuori Lombardia. Sono confermate tutte le azioni mirate che contraddistinguono la nostra campagna: dalle affissioni in metropolitana alle pagine pubblicitarie sui principali quotidiani, al direct marketing con l’ormai cospicuo data base di famiglie che abbiamo costruito in questi anni di manifestazione. Una piccola ma importante novità: da quest’anno avremo un sito “responsive” in modo da consentire ai nostri visitatori un comodo accesso a tutte le novità e opportunità (come lo sconto sul biglietto d’ingresso) via smartphone».

Contenuti correlati : sviluppo educativo inclusione Gioco Anch’io Fieramilanocity novità Paolo Taverna Assogiocattoli G! come Giocare Toy Award sicurezza promozione evento kermesse disabilità
Iscriviti alla nostra newsletter

Comments

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 07 Settembre 2020
    Una ripresa possibile
    Parliamo dei risultati del primo periodo di riapertura in questo numero di Toy Store. Lo facciamo dando voce sia ai...
Wajda Oddino - Toy Store

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Giocattoli

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy