18 Luglio 2003  00:00

Zapf Creations: cessa la produzione di bambole da collezione

TSMV

L’azienda tedesca con diverse filiali nel mondo (Italia compresa) si ritira da un mercato perché troppo dispendioso e con vendite in calo

L’azienda tedesca Zapf Creations ha deciso di ritirarsi dal mercato delle bambole da collezione cessando la produzione della linea Designer Collection. Zapf spiega in una nota che le condizioni del mercato non permettono più di sviluppare questa merceologia, venduta soprattutto in Germania e negli USA: la situazione degli ordini non è infatti favorevole (le vendite sono scese del 30% dal 2000 al 2002), gli alti costi della produzione e i relativi prezzi al pubblico non si sposano più con il calo della spesa dei consumatori e anche il cambio del dollaro nel 2003 non ha aiutato le vendite. Verranno perciò attuati dei tagli nell’area della produzione. Il ritiro coinvolgerà anche i mercati europei, Italia compresa, a partire dal 2004. Zapf continuerà a proporre le altre tipologie di bambole, tra cui Baby Born, Baby Annabell, Chou Chou e Maggie Raggies.

EDITORIALISTI

  • 25 Ottobre 2017
    Una tattica vincente
     La vendita, come sappiamo tutti, non è un ripiego, ma una vera e propria arte che si può apprendere anche mutuando...
Silvia Balduzzi - Toy Store

Contenuto Sponsorizzato

ACCADDE OGGI

  • 22 Novembre 2010
    Inaugurazione Toys Center, le immagini
    Holding dei Giochi ha inaugurato un nuovo Toys Center venerdì scorso in via Antonini 32 a Milano. Il negozio si estende su una superficie di 1500 metri quadrati.