05 Febbraio 2020  09:19

Disney+ vicina ai 29 milioni di abbonati

Stefano Radice
Disney+ vicina ai 29 milioni di abbonati

Il presidente e Ceo di The Walt Disney Company, Bob Iger (doto Dan MacMedan/Gettyimages)

La soddisfazione di Bob Iger, presidente e Ceo di The Walt Disney Company

Ieri, durante la comunicazione dei risultati del primo trimestre dell’anno fiscale 2020, The Walt Disney Company ha annunciato che Disney+ ha raggiunto 28,6 milioni di abbonati. La piattaforma svod è stata lanciata meno di tre mesi fa, il 12 novembre 2019. Inoltre, il presidente e Ceo di Disney, Bob Iger, ha rivelato i numeri degli abbonati per ESPN + e Hulu che sono, rispettivamente, 7,6 e 30,7 milioni.

«Riteniamo che la crescita degli abbonati fino ad oggi, e la reazione generale a Disney+, siano il risultato di una varietà di fattori che includono l'unicità del servizio, un'eccellente interfaccia utente e l'alta qualità dei nostri contenuti e brand», ha affermato Iger. «Resteremo concentrati sulla qualità dei nostri franchising e marchi principali, non solo sulla quantità, e continueremo ad arricchire il nostro portafoglio».

La piattaforma Disney+ è stata lanciata negli Stati Uniti, in Canada e nei Paesi Bassi il 12 novembre 2019 cui è seguito, una settimana dopo, il debutto in Australia, Nuova Zelanda e Porto Rico. Il servizio sarà lanciato il 24 marzo nei mercati dell'Europa occidentale, tra cui Regno Unito, Irlanda, Francia, Germania, Italia, Spagna, Austria e Svizzera. Altri mercati come Belgio, Paesi nordici e Portogallo, seguiranno nell'estate 2020.

Iger ha inoltre comunicato che le nuove serie Marvel Studios The Falcon and the Winter Soldier e WandaVision, saranno disponibili in agosto e dicembre e che The Mandalorian ritornerà in ottobre.

Contenuti correlati : piattaforme streaming disney disney+ iger
Iscriviti alla nostra newsletter

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Homevideo

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy