02 Ottobre 2017  10:39

Ecommerce, attenzione alla crescita delle spedizioni!

Elena Reguzzoni
Ecommerce, attenzione alla crescita delle spedizioni!

Uno studio di McKinsey evidenzia volumi in netta crescita nelle grandi capitali mondiali, ma anche in Italia saranno 100 milioni i pacchi spediti nel 2017, con costi, tempi e smog in aumento

L’ecommerce cresce e con esso cresce il numero di milioni di pacchi che ogni giorno vengono spediti. Parliamo di numeri da brividi visto che uno studio di McKinsey ha valutato nel 2014 per consegnarli sono stati usati oltre 330 milioni veicoli a livello mondiale. Un parco automezzi in netto aumento e destinato, manco a dirlo, a crescere ancora, e che tocca soprattutto le grandi capitali mondiali dove lo shopping on line è già molto penetrato, ma anche il nostro mercato. Basti pensare che quest’anno dovrebbero essere 100 milioni i pacchi spediti nel nostro Paese per acquisti virtuali, dei quali, secondo la società di consulenza, oltre la metà saranno gestiti dalle Poste Italiane. Tutto ciò sta già generando impatti sul traffico e quindi sui costi, sui tempi di consegna, oltre che un aumento dello smog. Conseguenze che stanno portando i grandi portali dell’ecommerce mondiali, ma non solo, anche i logistic provider e gli esperti, a tracciare e ad adottare sette possibili interventi: raggruppamento delle spedizioni, ottimizzazione percorsi, trasporti notturni, impiego di mezzi ecologici, ma anche adozioni di robot, droni e auto a guida autonoma. Soluzioni che se impiegate potrebbero ridurre di molto sia le emissioni (fino al 60-70%) , sia i costi (dal 25% al 55%), anche se McKinsey non manca di osservare che mentre i primi 4 interventi sono già attuabili su vasta scala, per le ultime tre siamo solo ai primi passi.

ACCADDE OGGI