15 Febbraio 2011  17:18

Mercato discografico 2010, - 4% nel 2010

THAA
Mercato discografico 2010, - 4% nel 2010

I dati Deloitte-Fimi: crescono l’on-line e il segmento dei Dvd musicali

Il mercato musicale italiano dà i numeri del 2010: complessivamente, tra fisico e digitale, nel 2010, ha fatturato poco più di 170 milioni di euro, contro i 176 milioni del 2009 (-4%). Il mercato fisico (Cd+Dvd), secondo l’analisi condotta da Deloitte per conto di Fimi perde il 3% rispetto al 2009 (passando da 124 a 120 milioni di euro). Il segmento dei Dvd musicali accorpato alla voce preemium (che include edizioni speciali e cofanetti) guadagna però il 12%, toccando quota 7 mln di euro. Cresce il mercato dell’on-line con un + 10% rispetto al 2009, generando circa 22,5 milioni di euro di ricavi.
Una crescita ancora del 10% trainata in gran parte dal successo del download da internet cresciuto del 14% rispetto al 2009. Il digitale in Italia ha mostrato un trend percentuale più pronunciato rispetto alla media mondiale che è stata del 6%. In forte espansione anche il fatturato da YouTube, dai modelli basati sulla pubblicità e dagli abbonamenti. Nel 2010 la musica italiana rappresenta il 52% del totale contro il 41% di repertorio internazionale e il 7% di musica classica.

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Homevideo

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy