11 Settembre 2014  17:43

Musica, le classifiche dei singoli conteggiano anche lo streaming

Antonio Allocati
Musica, le classifiche dei singoli conteggiano anche lo streaming

Parte il nuovo sistema di conteggio dati per i singoli nella Top of the Music by Fimi/GfK che integra i dati dello streaming con i download

Parte da questa settimana il nuovo sistema di rilevazione per la classifiche musicali Top of The Music by Fimi/GfK che, per la prima volta, integreranno i dati dello streaming audio (da servizi come Deezer, Google Play, Juke, Napster, Play.me, Rdio, Spotify, TIMmusic e Xbox Live) con quelli del download. Il settore dello streaming audio come sappiamo è in forte e costante crescita nel nostro Paese. Come comunica Fimi “GfK Retail and Technology, che provvede a elaborare la classifica integrando download e streaming, utilizza così, come avviene in tutti i Paesi dove le classifiche integrano i due segmenti, un fattore di conversione di 100 stream per 1 download per rendere compatibili i due modelli di business. Tutti gli stream, free o a pagamento, sono conteggiati a patto che abbiano una durata superiore ai 30 secondi. Il fattore di conversione, inoltre, sarà rivisto su base quadrimestrale data l’evoluzione spinta del mercato discografico (uno dei settori che trainano la rivoluzione digitale di contenuti).

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Homevideo

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy