01 Dicembre 2020  09:08

Pay tv: futuro da aggregatori?

Eliana Corti
Pay tv: futuro da aggregatori?

La app Netflix su Sky Q (©Sky Italia)

Un’analisi Omdia traccia il destino del settore: per contrastare i cord-cutter occorre diventare il punto di accesso agli altri servizi svod

Si definiscono cord-cutter coloro che hanno disdetto il proprio abbonamento alla pay tv (hanno, letteralmente, tagliato il cavo) a favore di soluzioni più agili, come quelle proposte dai servizi on demand. Nel report Trends to Watch: Consumer Trends in a Connected World, Omdia, ora, lancia l’allarme: secondo la società di ricerca, i provider di pay tv devono trasformarsi in aggregatori di app Ott onde evitare la fuga dei loro abbonati. “Il tempismo è tutto, perché il fenomeno del cord-cutting si sta diffondendo oltre gli Usa e sarà incrementato dalla pandemia, che ha coinciso con il lancio di servizi D2c (direct-to-consumer) di brand conosciuti a livello globale”, hanno dichiarato i ricercatori di Omdia a Digital Tv Europe. È la strategia già implementata da Sky con Sky Q, dove i clienti già trovano le app di Netflix, Dazn, Medaset play e dal 2021 anche Disney+. Il vantaggio degli operatori pay, secondo i ricercatori, sta nella proprietà dei set-top-box, il che vuol dire essere già in casa degli abbonati con un device connesso (e avere accesso ai preziosi dati degli abbonati): ora, si tratta di trasformarsi nel punto di accesso ad altri servizi, confermandosi un servizio plus rispetto ad altri. L’esempio di Omdia è in casa Disney: se Disney+ è destinata a raggiungere 95mln di clienti entro il 2024, nello stesso lasso di tempo il canale pay tv Disney Channel perderà il 2% degli abbonati. La transizione tra pay tv a video Ott è avvenuta più in fretta del previsto a causa della pandemia, anche a causa dell’impossibilità di installare parabole e decoder nelle case. A oggi, la penetrazione degli Ott ha superato quella della pay tv in mercati quali Brasile, Germania, Uk e Giappone, e il sorpasso potrebbe arrivare a breve anche in Usa, Francia e India.

Contenuti correlati : ott pay tv cord cutter
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 25 Gennaio 2007
    Mondo H.E.: nuovo accordo con Next Video
    Mondo Home Entertainment ha siglato un accordo con Next Video per la distribuzione home video di un pacchetto di 24 film di vario genere, dal western...

Ricevi la Newsletter!

Homevideo

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy