09 Aprile 2010  10:15

Pirateria, il ministro Maroni provoca ancora

THAA
Pirateria, il ministro Maroni provoca ancora

Mentre all’estero le Istituzioni combattono concretamente il fenomeno...

In Francia e in Uk, ma anche in Svezia e in Spagna le Istituzioni si sono da tempo impegnate e concretamente contro la pirateria. Arrivando a formulare provvedimenti e misure severe. In Italia la situazione come sappiamo è diametralmente opposta. Lo dimostra ad esempio (ancora una volta) il ministro degli Interni Roberto Maroni che confessa candidamente la sua passione per la musica da scaricarsi gratuitamente da Internet. Lo aveva già fatto alcuni anni fa ma, evidentemente, non si è minimamente pentito al punto che in un’intervista rilasciata al settimanale Panorama (e ripresa da diversi organi di stampa) Maroni critica anche la legge francese non considerandola “la via giusta”. Peccato che il ministro non ci illumini su quale sia la sua proposta concreta per combattere un fenomeno illegale che da tempo sta alla base di gravissime perdite di lavoro, soprattutto nel nostro Paese. Il tutto mentre anche in Uk viene approvato il Digital Economy Act che prevede provvedimenti severi anche per gli Internet Service Provider.

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

si predica bene e si razzola male !!!

Per favore, qualcuno potrebbe farmi avere il testo di legge che ha stabilito che Internet è sinonimo di libertà e che quindi lì tutto è permesso ?
Una volta ricevuto il testo cambierò opinione. Fino a quel momento non riuscirò a comprendere tutti quei dementi che sostengono che in rete sia possibile fare ciò che normalmente o come si suol dire nel mondo fisico, non è possibile ed è illegale fare.
Internet è un “nuovo” modo per comunicare. Fortunatamente non è la prima innovazione del genere con la quale l’umanità ha dovuto confrontarsi. Piccioni viaggiatori, telegrafi, telefoni, biciclette, cavalli sono stai inventati, passati alla storia come ottimi mezzi di comunicazione e nessuno si è scandalizzato quando sono state create delle norme per regolare il loro uso.
Ora chi propone di regolare l’uso della rete viene additato come colui che vuole limitare la libertà.
Perché ?
Il problema grosso è che da una parte il Ministro dell’Interno Maroni fa e serenamente ammette di fare certe azioni illegali e dall’altra Beppe Grillo che si propone come nuovo Robin Hood, nella stessa pagina del suo sito critica aspramente chi difende il diritto d’autore e vende i suoi spettacoli.
Mi spiegate perché Grillo non propone di scaricare i suoi DVD ma vuole venderli ?
Grazie.
Giuseppe Lemmi.

cosa non si fa per un voto ... ma gli italiani non sono fessacchiotti

Il ministro deve rendersi conto che questo populismo non porta a niente, gli italiani hanno bisogno di ben altre riforme, l'economia deve riprendersi e con lei i posti di lavoro, il download illegale fa l'esatto contrario .... viene sbandierato come limitazione della libertà un furto bello e buono che è quello di opere protette, e che un ministro faccia certe affermazioni è di una gravità assurda.

Ognuno ha il governo che si merita ... ma questo è troppo ....

Tengo a precisare che il mio indigno è esclusivamete per il ministro Maroni e non per il partito, comunque che si dia una regolatina ....

..no comment

L' Italia rispecchia chi ci Governa!!
- Scandaloso!!

Leggi inefficaci

E' ridicolo e al tempo stesso scandaloso che l'industria del entertainment continui ad esercitare pressioni politiche per ottenere azioni di limitazione della libertà personale. Il problema è lampante e solo l'incompetenza dei manager della major non lo vede: cd/dvd/bluray venduti a prezzi assurdi... tutto qui. Bassa qualità tecnologica a prezzi esorbitanti. Sentite grandi geni del mkt, chi volete che compri i blu ray al prezzo che avete imposto? Andate a lavorare in agricoltura che è meglio! E basta palle come la 'perdita di posti di lavoro' ma non avete vergogna? Impostori... a lavorare in fonderia dovete andare

dichiarazioni ministro maroni

affermare questo porterà sempre più voti al ministro maroni (volutamente minuscolo), ma ciò nonostante gli elettori continuano a scendere (come i nostri incassi). forza italia (sempre minuscolo) , tutti alla disfatta.... con ottimismo! Mauro Bongiascia

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Homevideo

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy