14 Gennaio 2011  12:29

Rapidshare, il sito preferito dai pirati?

THAA
Rapidshare, il sito preferito dai pirati?

Lo stabilisce uno studio di Mark Monitor. Il sito replica minacciando una causa per diffamazione

Esiste purtroppo anche una classifica mondiale dei siti pirata che collezionano il maggior numero di visite. Secondo lo studio Online Piracy and Counterfeiting effettuato da MarkMonitor, società statunitense specializzata nella tutela dei marchi aziendali il sito Web leader (per distacco) sarebbe RapidShare che vanterebbe un totale di oltre 13 miliardi di visitatori nell’anno. Al secondo posto Megaupload, con quasi 5 miliardi di visite (fa molto scalpore notare il declino di Pirate Bay).
Ma quelli di Rapidshare non ci stanno. E rivendicano la propria estraneità al fenomeno dell’illegalità denfinendo al contempo assurda l’analisi di Mark Monitor. Rapidshare come sostengono i propri ideatori “offre la possibilità di gestire e condividere contenuti in maniera assolutamente legittima”. Viene dunque ritenuto diffamatorio dai diretti interessati l’assunto dell’indagine di Mark Monitor secondo cui il numero di ingressi sul sito corrisponderebbe a un numero paritario di violazioni del copyright.

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 24 Gennaio 2011
    Sony presenta Music Unlimited
    A un mese dal debutto in UK, Sony lancia anche in Italia, Francia, Germania e Spagna la piattaforma Music Unlimited. L’annuncio è arrivato in...

Ricevi la Newsletter!

Homevideo

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy