20 Marzo 2017  09:43

Adv: gennaio a -1,6%

TV Eliana Corti
Adv: gennaio a -1,6%

Il leggera flessione anche gli investimenti della tv: -0,5%

Il mercato degli investimenti pubblicitari chiude gennaio in calo dell’1,6% rispetto a gennaio 2016 (circa 6,9mln di euro in meno), attestandosi a quota 426,425mln di euro. Il mese chiuderebbe con una leggerissima crescita, +0,4%, se si aggiungesse anche la stima sulla porzione di web attualmente non monitorata (principalmente search e social). In particolare, la televisione registra una flessione dello 0,5%, passando da 283,402mln del gennaio 2016 a 281,901mln. Secondo elaborazioni di “Italia oggi”, la raccolta di Rai nel mese in esame è cresciuta dello 0,5%, quella di Mediaset dello 0,5% e quella di Discovery del 3,5%. Risultano invece in flessione le performance di La7 (-0,1%) e Sky (-9,6%).

Tornando ai dati Nielsen, secondo Alberto Dal Sasso, Tam e Ais Managing Director della società, la prima parte del 2017 sarà «meno dinamica rispetto alla seconda». Nel mese in esame crescono soltanto gli investimenti su radio (+3,9%), internet (+3,6%) e direct mail (+4,4%). Nielsen rileva 10 settori merceologici in crescita, con un apporto complessivo di circa 18mln di euro. Performance positive per alimentari (+4,1%), automobili (+3,9%) e farmaceutici (+15,9%), mentre si contraggono gli investimenti delle telecomunicazioni (-19,5%), media/editoria (-5,0%) e distribuzione (-7,9%). Contribuiscono alla crescita anche Abitazione (+11,4) e tempo libero (+7,7%).

 

Contenuti correlati : Nielsen Alberto Dal Sasso adv pubblicità televisione investimenti pubblicitari

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Giugno 2017
    Perché parliamo di social tv
    Dedicare una copertina al fenomeno della social tv nel momento in cui tutti i grandi broadcaster sono impegnati in manovre...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 27 Giugno 2007
    Tv Mobile: l’Ue sceglie il Dvb-h Nokia
    L’Unione Europea lancerà entro il prossimo mese lo standard unico per la tv mobile. Secondo una bozza preparatoria del documento, che dovrebbe essere...