11 Marzo 2019  09:56

Diritti, ok dell’Ue alle major

Eliana Corti
Diritti, ok dell’Ue alle major

©EuropeanUnion2019

Accordo tra Disney, NbcUniversal, Sony Pictures, Warner Bros. e Sky e la Commissione in merito sui contratti di licenza per i film in pay tv

La Commissione Europea ha accettato gli impegni di Disney, NBCUniversal, Sony Pictures, Warner Bros. e Sky in merito ai contratti di licenza dei film tra la pay tv in Uk e le major, che fino a oggi impedivano agli abbonati a Sky Uk di accedere al di fuori del Regno Unito ai servizi della pay tv stessa (il cosiddetto geoblocking). Inoltre, NBCUniversal, Sony Pictures e Warner Bros. avevano fatto sì che nessun broadcaster al di fuori di Sky Uk potesse rendere i propri servizi pay tv disponibili in Uk e Irlanda. In base ai nuovi accordi, tali clausole non verranno più inserite nei contratti di licenza per i film in pay tv con altri broadcaster in Europa. Lo stesso farà Sky nei suoi contratti con Disney, Fox, NBCUniversal, Paramount Pictures, Sony Pictures e Warner Bros. Tali disposizioni verranno applicate nell’Area Economica Europea per cinque anni e varranno sia per i servizi via satellite che per quelli on demand. Inoltre, verranno applicate anche a Fox, essendo stata acquisita da Disney.

Contenuti correlati : sky ue geoblocking

EDITORIALISTI

  • 08 Aprile 2019
    Contraddizione tricolore
    Quella italiana è una repubblica televisiva basata su 421 canali, 360 dei quali sono editi da società con sede nella Penisola.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 26 Maggio 2008
    Rai: anticipazioni d’autunno
    Non è certo che Raffaella Carrà rientri in Rai alla conduzione del programma del sabato sera abbinato alla Lotteria Italia, dove potrebbe invece...

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy