23 Gennaio 2019  09:57

Doppiatori in sciopero

Eliana Corti
Doppiatori in sciopero

©pixabay

Proteste contro «le ricadute negative di una concorrenza sleale tra le aziende del settore»

Prima giornata di sciopero, oggi – mercoledì 23 gennaio – dei professionisti del doppiaggio, indetto da Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil. La protesta è contro « la continua mortificazione professionale, il pagamento delle fatture dilazionato a tempi insostenibili, le ricadute negative di una concorrenza sleale tra le aziende del settore e le indicazioni dei committenti sempre più vessatorie». «La scelta suicida delle aziende di proporsi al ribasso ai committenti, anche con l’arrivo delle piattaforme digitali di Netflix e Amazon, crea un abbassamento della qualità del prodotto distorsioni di mercato che pesano sui professionisti che non si vedono applicato correttamente il contratto nazionale», lamentano i sindacati, che denunciano anche «riduzione delle retribuzioni, pagamenti spostati alle disponibilità di liquidità delle aziende con tempi e modalità che riducono i professionisti a questuanti. Organizzazione delle lavorazioni che non tiene conto della dignità della professione e della qualità del prodotto».

Contenuti correlati : doppiaggio sciopero
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 07 Ottobre 2020
    New Normal, NEW TV
    C’è un’espressione ricorrente in queste settimane di ripresa autunnale, seguita al terribile lockdown del Paese, ed è New Normal.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 27 Ottobre 2008
    Calcio: la Coppa Italia va alla Rai
    Viale Mazzini ha ottenuto dalla Lega Calcio l’assegnazione dei diritti tv e audio per la gare di Coppa Italia (Tim Cup), dagli ottavi di finale in poi.

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy