13 Aprile 2016  12:05

France Télévisions, taglio totale della pubblicità?

Elena Rembado
France Télévisions, taglio totale della pubblicità?

Lo hanno proposto i parlamentari Eric Woerth e Pierre Leleux

Mentre la nuova presidente di France Télévisions, Delphine Ernotte, è alle prese con i conti della tv pubblica d’Oltralpe e sta pensando a come recuperare i 746mln di euro persi da quando, otto anni fa, è entrata in vigore la legge che vieta gli spot dopo le 20, due parlamentari repubblicani propongono di togliere la pubblicità tout court, dalla mattina alla sera, dalle reti di Stato. Si tratta di Eric Woerth, che è stato anche ministro del Bilancio nel Governo Fillon, e Pierre Leleux, sindaco di Grasse. Entrambi, che seguono il settore da anni e hanno realizzato per l’Assemblea nazionale il “Rapporto sul finanziamento del settore audiovisivo pubblico”, sostengono che la pubblicità pesi meno del 12% sul budget complessivo di France Télévisions (330mln su un bilancio di 2,8mld) e che quindi si possano reperire altrove questi ricavi. Tra le soluzioni proposte, aumentare la propria partecipazione nelle produzioni indipendenti, tagliare i costi e creare una sola piattaforma comune che raggruppi tutti i media statali.

Contenuti correlati : France Télévisions pubblicità tv pubblica adv Delphine Ernotte
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 07 Ottobre 2020
    New Normal, NEW TV
    C’è un’espressione ricorrente in queste settimane di ripresa autunnale, seguita al terribile lockdown del Paese, ed è New Normal.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 23 Ottobre 2018
    Netflix: maxi bond da 2mld di dollari
    Los Gatos ha annunciato l’emissione di “senior unsecured bond” del valore di 2mld di dollari, da usare per vari scopi “corporate”, tra cui

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy