04 Gennaio 2017  12:31

La Francia rafforza il budget di France Télévisions

Eliana Corti
La Francia rafforza il budget di France Télévisions

Nella foto: Delphine Ernotte Cunci, presidente e direttore generale di France Télévisions

Lo Stato prevede un’iniezione di 215mln di euro per sostenere la tv pubblica

I tre miliardi di euro del canone non sono stati sufficienti a coprire il budget del 2016 e nemmeno i successivi del servizio pubblico francese. Anche se entro il 2020 si prevede la riduzione dei contributi del ministero dell’economia, per il 2016 e gli anni successivi verranno stanziati ulteriori fondi. Secondo alcune stime, lo Stato potrebbe infatti contribuire con 215mln di euro di cui 28mln per chiudere il bilancio 2016, 36mln per l’esercizio 2017 e il resto a scalare. Le risorse verranno investite in fiction, nello sviluppo del digitale e rafforzamento dell’offerta informativa attraverso FranceInfo e nel potenziamento di France3. Oltre ai conti, il servizio pubblico francese conta, come quasi tutte le reti d’Oltralpe, una contrazione degli ascolti. Secondo i dati di Médiamétrie, riportati da “Italia oggi”, nel 2016 la rete pubblica France2 ha perso lo 0,9% degli ascolti, attestandosi su uno share pari al 13,4%. France3 ha visto anch’essa una contrazione dello 0,9% portandosi su un complessivo 9,1%. Leader della classifica è la commerciale Tf1, con il 20,4%, ma in perdita dell’1% rispetto all’anno precedente. Sale invece M6, che conquista uno share del 10,2%.

Contenuti correlati : Francia budget 2016 France Télévisions canone tv pubblica
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 07 Ottobre 2020
    New Normal, NEW TV
    C’è un’espressione ricorrente in queste settimane di ripresa autunnale, seguita al terribile lockdown del Paese, ed è New Normal.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy