12 Ottobre 2017  09:44

Pubblicità: estate a -3,5% per la tv

Eliana Corti
Pubblicità: estate a -3,5% per la tv

Tra gennaio e agosto il mercato degli investimenti adv perde il 4%. La televisione si ferma a 2,28mld di euro

L’estate del mercato pubblicitario si chiude in flessione: i primi otto mesi dell’anno registrano un calo dell’1,1% rispetto allo stesso periodo del 2016. La contrazione sarebbe del 4% escludendo dalla raccolta web la stima Nielsen sul search e sul social: il valore complessivo del mercato si attesta quindi sui 3,77mld di euro (da 3,93mld). Il singolo mese di agosto si attesta su un leggerissimo incremento, +0,6% (-3,2% senza search e social): «Il modesto contributo al mercato, dovuto alla stagionalità non è sufficiente per portare il dato cumulato degli otto mesi sullo stesso terreno», ha dichiarato Alberto Dal Sasso, Tam e Ais Managing Director di Nielsen, che prevede comunque un autunno di consolidamento e crescita. La televisione segna una flessione del 3,5% (da 2,36mld a 2,28mld di euro), con un agosto che segna un -5,3%. Segno meno per la quasi totalità del mezzi: -10,5% i quotidiani, -7% i periodi, -1% internet (+6,9% sulla base delle stime Nielsen), -19,1% outdoor, -6% cinema e -3,5% direct mail. Crescono soltanto la radio (+3,2%), il transit (+1,5%) e la go tv (+12,6%). Pe quanto riguarda i settori merceologici, otto risultano in crescita, per un apporto complessivo di 45mln di euro. Crescono in particolare gli investimenti dei settori elettrodomestici (+51,2%), enti/istituzioni (+1,5%), farmaceutici/sanitari (+2,8%), giochi/articoli scolastici (+40,3%), industria/edilizia/attività (+8,5%), informatica/fotografia (+20,5%), tempo libero (+2,2%) e “altri settori” (+8,3%). La crescita di elettrodomestici, giochi/articoli scolastici e informatica comporta un apporto complessivo di 24mln di euro. In flessione tutti gli altri: spiccano in particolare il -17,8% delle toiletries, il -14,3% di finanza/assicurazioni, il -13,5% di media/editoria e il -10,1% della distribuzione.

Contenuti correlati : nielsen pubblicità advertising televisione

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Ottobre 2017
    VIVA l’italia!
     Gli indicatori statistici sono chiari, ammesso che ce ne fosse bisogno, visto che il fenomeno è sotto gli occhi
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI