31 Luglio 2020  09:33

Pubblicità: giugno a -15,4%

Eliana Corti
Pubblicità: giugno a -15,4%

©pixabay

Investimenti ancora in flessione nel semestre, ma si assiste a una lieve ripresa

Lievi segnali di ripresa nel giugno degli investimenti pubblicitari registrati da Nielsen rispetto al trimestre marzo-maggio. Il mese si chiude con una contrazione del 15,4% contro il -41,1% di maggio, mentre la raccolta del primo semestre segna un -22,4% rispetto allo stesso semestre 2019. Una flessione che diventa del 26,8% se si esclude dalla raccolta web la stima Nielsen sul search, social, classified e Ott, per un totale di 2,22mld di euro (3mld nel primo semestre 2019). La televisione segna un -22,3% (a 1,47mld) nel semestre e un -7,9% sul singolo mese. Semestre in flessione per tutti i mezzi: -26,7% i quotidiani, -43,1% i periodici, -37,4% la radio, -15,8% il digital, -56,4% l’outdoor, -59,5% il transit e -37% il direct mail (non sono disponibili i dati del Cinema e della Go Tv). Sono sei i settori merceologici che tornano a crescere nel singolo mese di giugno: abitazione (+25,4%), distribuzione (+16,7), gestione casa (+17,7%) e media/editoria (+9,3%). Nel semestre, invece, crescono solo la gestione casa (+2,4%) e enti/istituzioni (+11,2%). Le concessionarie. Secondo quanto riporta Italia oggi, risulta in negativo la raccolta nel primo semestre 2020 sui principali broadcaster tv. Rai segna un -17,7%, Mediaset -23,6%, La7 -13,5%, Sky -27,7% e Discovery -21%.

Contenuti correlati : pubblicità
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Giugno 2020
    La TV specchio del futuro
    Karl Popper sosteneva che il futuro fosse aperto, che dipende dalle nostre azioni, che a loro volta dipendono dai nostri...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy