16 Luglio 2020  16:07

Rai 2020/2021: Va in onda il palinsesto più difficile

Eliana Corti
Rai 2020/2021: Va in onda il palinsesto più difficile

Un posto al sole, fiction simbolo Rai (©UsRai)

Dalle novità di Rai Ragazzi al consolidamento di Rai Play: il servizio pubblico guarda al futuro in questa nuova fase

Sono stati presentati dagli Studi di RadioRai in via Asiago e in collegamento con le sedi di Milano, Roma e streaming, i palinsesti del servizio pubblico 2020/2021. “Questo è il palinsesto più difficile della storia più recente della Rai”, ha commentato il presidente della Rai Marcello Foa, il primo a intervenire, ricordando i difficili mesi del lockdown. “È stato un periodo complesso”, ha aggiunto l’amministratore delegato Fabrizio Salini, introducendo il fil rouge di questa nuova stagione, particolarmente complessa: “Inclusività, coesione sociale, memoria, futuro e ragazzi, sono solo alcuni dei temi della Rai che non può sottovalutare per la sua missione”. In un’ottica di futuro è stata quindi concepita la presentazione di questi palinsesti, partita dall’offerta di Rai Ragazzi per terminare con quella di Rai Play, a rappresentazione in qualche modo della proiezione verso il futuro dell’azienda.

RAI RAGAZZI. Guarda lontano la direzione di Luca Milano, in particolare al 2030, anno in cui le Nazioni Unite hanno fissato 17 obiettivi di sviluppo sostenibile e “anno in cui il nostro pubblico che oggi ha otto anni, affronterà la maturità”. Da qui, il tema di legare la programmazione al tema della sostenibilità e dello sviluppo con i nuovi Diario di casa, Green Meteo (realizzato con la direzione Rai Pubblica Utilità), fiction e magazine. Su Rai Yoyo torna Topo Gigio, accompagnato da titoli come Alice & Lewis e Lupin, il piccolo lupo cattivo e l’animazione europea di Moo-minvalley. Tra i programmi originali, ricordiamo Albero azzurro e La Posta di Yoyo. Ricordiamo, inoltre, che l’offerta del canale è disponibile online sulla RaiPlay Yoyo, l’app realizzata dall’area Digital della Rai in collaborazione con Rai Ragazzi. Su RaiGulp torna La banda dei fuoriclasse, forte dei risultati ottenuti durante il lockdown (oltre 200mila contatti ogni mattina), ma con una collocazione pomeridiana, a supporto del doposcuola. Non manca la fiction, con titoli come Jams2, Jams #Unitipiùchemai, Sara e Marti. Tra i cartoon, arrivano i nuovi episodi di titoli come Le epiche avvenuture di Capitan Mutanda e Kung Fu Panda le zampe del destino. Da non dimenticare le produzioni interne: Rob-o-cod, Green Meteo, #Explorers, solo per citarne alcuni.

RAI FICTION. La stagione 2020/2021 sarà in buona parte il lascito di Eleonora Andreatta (non citata, però, da Fabrizio Salini, il quale ha però recuperato dopo le domande dei giornalisti). Variegata, come sempre, l’offerta, che va da ritorni come Nero a metà, L’allieva e Doc a nuove produzioni quali Io ti cercherò, Gli orologi del diavolo e Vite in fuga. Da non dimenticare, l’evento Natale in casa Cupiello, dall’opera di Eduardo De Filippo. Su Rai2 arrivano Mare fuori, L’alligatore e Rocco Schiavone 4; su Rai3 confermato Un posto al sole. Fiction inedita anche su RaiPlay, con Mental e Nudes.

I DOCUMENTARI. Prende forma l’offerta della direzione guidata da Duilio Giammaria: nella prima serata di Rai2 avremo titoli come The Choice, sulle presidenziali Usa e Pompei riscoperta. Sempre su Rai2, appuntamento fisso in seconda serata con grandi tematiche come Storia e Patrimonio; Scoperta, Natura e Ambiente; Scienza e Tecnologia; Società, Human, Stories e Attualità. Tra i titoli, Storia della droga e Lady D.

RAI PLAY. La piattaforma consolida il suo posizionamento, innestando nuove produzioni in prima visione assoluta. Tra i titoli originali di intrattenimento figurano Edoardo Ferrario Show, Fan Club e Le storie di Mirko. E ancora, in arrivo le docu-serie Ti ho visto negli occhi, La scala – Scuola di ballo. Prima visione seriale con Lo straordinario mondo di Zoey, Pure e Stalk.

Contenuti correlati : rai
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 07 Ottobre 2020
    New Normal, NEW TV
    C’è un’espressione ricorrente in queste settimane di ripresa autunnale, seguita al terribile lockdown del Paese, ed è New Normal.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 26 Ottobre 2010
    Un dividendo digitale alla tedesca?
    In vista della consultazione pubblica che dovrebbe aver luogo entro l’anno, l’Agcom sta elaborando un progetto inerente il dividendo digitale, che ricorda il modello tedesco.

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy