09 Maggio 2019  09:42

Rai e Sky: guerra sulla Champions

Eliana Corti
Rai e Sky: guerra sulla Champions

©Pixabay

Rai davanti al Tribunale di Milano per chiedere di esercitare l’opzione sui diritti nella prossima stagione

Guerra sui diritti della Champions League tra Rai e Sky: secondo quanto riporta Radiocor, Rai ha presentato un decreto d’urgenza preventivo (ex art. 700) al Tribunale di Milano affinché le venga riconosciuto il diritto a esercitare le opzioni previste dal contratto firmato lo scorso anno con Sky e affinché venga impedito alla media company di negoziare un nuovo contratto con altri operatori in merito ai diritti in chiaro del torneo. Rai aveva ottenuto tali diritti per l'edizione 2018-19 con l’opzione sulla prossima edizione. Secondo Sky, però, non si sono verificate tutte le condizioni per l'esercizio di tale opzione da parte di Rai: in particolare, il caso verte sull’interpretazione di una condizione del contratto secondo cui l'opzione è esercitabile nel caso in cui Sky sia titolare esclusivo dei diritti per il campionato di Serie A. Essendo entrata nel mercato anche Dazn, tale circostanza non si è più verificata. Sky si sarebbe detta stupita della decisione di Rai: «In ogni caso siamo pienamente confortati dai pareri dei nostri legali».

Contenuti correlati : rai sky champions league

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 08 Aprile 2019
    Contraddizione tricolore
    Quella italiana è una repubblica televisiva basata su 421 canali, 360 dei quali sono editi da società con sede nella Penisola.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy