14 Settembre 2010  11:52

Rai: no al pubblico che applaude

TVst
Rai: no al pubblico che applaude

Masi stabilisce con una delibera ai direttori di rete la categorica imparzialità degli ospiti nei programmi politici

In vista della ripresa dei palinsesti autunnali, il dg Rai, Mauro Masi ha scritto una delibera in cui ha messo in guardia direttori di rete e conduttori televisivi sul pubblico ospite all’interno delle trasmissioni legate alla politica. Quest’ultimo non potrà più applaudire durante i talk-show, non potrà commentare all’interno delle trasmissioni né esserne parte attiva. Non solo, secondo Masi gli ospiti di trasmissioni come “Ballarò”, “Annozero”, “Porta a porta” dovranno essere selezionati con rigorosità e ben istruiti sul comportamento da tenere durante il corso dei programmi. Grande perplessità sul fronte dei conduttori che considerano la delibera scritta da Masi una “rivoluzione” all’interno delle trasmissioni di informazione del servizio pubblico.

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 06 Febbraio 2018
    SE LA TV È MORTA, W LA TV
     Forse ha ragione Roberto D’Agostino quando, nell’intervista che trovate a pagina 42 di questo numero, sostiene...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 25 Febbraio 2015
    La pallavolo si gioca sulla Rai
    Infront Sports & Media, partner esclusivo per la gestione dei diritti media della Confédération Européenne de Volleyball (Cev) da oltre 20 anni,...