14 Settembre 2016  11:07

Sky, tutto pronto per l’Ad Smart

TV Emidia Melideo
Sky, tutto pronto per l’Ad Smart

Daniele Ottier

La tecnologia, operativa dal 2017, riguarderà gli abbonati che possiedono un decoder My Sky e sarà applicata ai canali pay e alla visione in modalità lineare

Al momento è in fase di test, ma diventerà operativa tra la fine del 2016 e l’inizio del 2017 e riguarderà i clienti che possiedono un decoder My Sky (3,2mln di abbonati). La tecnologia Ad Smart, di proprietà di Sky e utilizzata dal 2014 nel Regno Unito, permette una personalizzazione nella pianificazione degli spot, che diventa quindi mirata a seconda del telespettatore. «Possiamo puntare all’ottimizzazione degli investimenti in una campagna, da una parte, ma anche alla soddisfazione dei telespettatori dall’altra che saranno target di messaggi mirati e in quantità adeguata», ha dichiarato a Il Sole 24 Ore Daniele Ottier, numero uno di Sky Media. La tecnologia sarà applicata solo sui canali pay e in modalità lineare. «Ad Smart non aggiunge in termini di affollamento pubblicitario, anzi, evita le sovraesposizioni», ha aggiunto Ottier.

 

Contenuti correlati : My Sky Ad Smart Daniele Ottier Sky decoder canali pay Sky Media

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 06 Novembre 2017
    SI POTEVA FARE DI MEGLIO
    C’è chi dice che i broadcaster abbiano ragione a non voler far decidere al Parlamento cosa mettere in palinsesto.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI