08 Marzo 2018  09:40

Tim-Canal+: quali tempi per la joint venture?

Eliana Corti
Tim-Canal+: quali tempi per la joint venture?

Amos Genish, ad di Tim (

Anche l'ad Genish conferma l'operazione è “temporaneamente congelata”

Tanti dubbi sulla joint venture tra Tim e Canal+ per la produzione dei contenuti. E non aiutano a chiarire la questione le dichiarazioni dell'ad di Tim, Amos Genish che, nel corso della conference call con i giornalisti, ha dichiarato infatti che l'operazione “sta prendendo troppo tempo”, tanto che Tim andrà avanti “stand alone” sull'approvvigionamento dei contenuti. La joint venture, quindi, è “temporaneamente congelata”, tanto che ora Tim sta dialogando con diversi content provider per realizzare partnership. Più ottimista però Arnaud de Puyfontaine, presidente di Tim, che in un'intervista a Il Messaggero, pur ammettendo che il progetto è in stand by (per formalità procedurali), ha rassicurato sulla strategia di Vivendi e Tim e che la realizzazione della convergenza rimane una priorità del gruppo. In questo momento, però, la convergenza si tradurrà in una partnership con Canal+ articolata su coproduzioni, licenze e un ruolo di advisory. De Puyfontaine, che ha dichiarato che Vivendi ha investito in Italia oltre 5mld, non rinuncia nemmeno a una possibile ipotesi di avvicinamento a Mediaset, ribadendo che un accordo con Vivendi avrebbe molto senso.

Contenuti correlati : canal + tim genish vivendi

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 19 Dicembre 2016
    Tim accelera sul quadruple play
    Tim accelera nella strategia “quadruple play”: il cda ha deliberato l’ingresso nella produzione di contenuti premium per la banda ultralarga e

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy