03 Aprile 2019  14:56

Crollo GameStop: perdite record per 673 milioni di dollari

Matteo Bonassi
Crollo GameStop: perdite record per 673 milioni di dollari

Chiusura in negativo dell’anno fiscale per la catena specializzata, in calo anche il fatturato a -3%

l fiscale 2018 è tra i record da dimenticare per GameStop, la catena di videogiochi più grande al mondo. Il primato toccato dal colosso infatti è negativo: l’insegna infatti ha registrato perdite per 673 milioni di dollari, le più alte nella sua storia, arrivando oltretutto da profitti per 34,7 milioni di dollari registrati nel 2017. Il fatturato è stato chiuso a 8,29 miliardi di dollari, in calo del 3% rispetto all’esercizio precedente. L’unico business chiuso in positivo è risultato quello dei collezionabili, a +11%. L’hardware è calato dell’1% (1,77 miliardi di dollari), il software è calato del 5% (2,45 miliardi di dollari, nell’anno di blockbuster come Red Dead Redemption 2), e ancora peggio è andato l’usato, che ha registrato un -13% a 1,87 miliardi di dollari. Per l’anno in corso le previsioni sono di un ulteriore calo di fatturato, stimato tra il 5 e il 10%. C’è però da aggiungere che GameStop prevede nel breve un cambio radicale della propria strategia, come preannunciato con l’arrivo del nuovo Ceo George Sherman di cui potete leggere qui. Unica nota da aggiungere è che il fatturato 2018 è stato calcolato su 52 settimane utili contro le 53 del 2017 (fonte Gamesindustry).

Contenuti correlati : Gamestop videogiochi fatturato catena retail software hardware negozi

ACCADDE OGGI

  • 19 Luglio 2005
    EA: acquisita la distribuzione di Valve
    Il publisher americano Electronic Arts e il noto sviluppatore Valve hanno formato una partnership che prevede la commercializzazione di tutti i titoli...

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy