06 Marzo 2018  12:10

ESA incontrerà il presidente Usa Donald Trump

Matteo Bonassi
ESA incontrerà il presidente Usa Donald Trump

 

Il meeting alla Casa Bianca, che avrà come tema la violenza nei videogiochi, si terrà questo giovedì

 

ESA, l’associazione che rappresenta i publisher videoludici negli Usa, incontrerà il presidente Donald Trump questo giovedì, 8 marzo, in un meeting che avrà come tema i media violenti e ovviamente la violenza nei videogiochi. Un incontro che si preannunciava come necessario dopo le dichiarazioni di Trump in seguito alla recente strage avvenuta in Florida: il Presidente ha infatti incolpato in parte anche l’utilizzo di videogiochi violenti per quanto accaduto, paventando la possibilità di proibirne la distribuzione. ESA discuterà infatti il possibile contributo o il legame che i videogame posso avere con questi omicidi di massa. ESA ha così commentato le finalità dell’incontro, in un comunicato ufficiale pubblicato da Gamesindustry: “I videogame vengono utilizzati in tutto il mondo. Numerose autorità e studi scientifici autorevoli non hanno mai comprovato una connessione tra l’utilizzo di videogiochi e comportamenti sociali violenti. Come tutti gli americani, siamo assolutamente preoccupati del livello di violenza che con l’utilizzo delle armi si sta raggiungendo nel Paese. I videogame non sono di certo i colpevoli: l’entertainment viene distribuito in tutto il mondo e consumato globalmente, Ma gli Usa hanno un tasso di violenza molto più alto a causa della diffusione delle armi. Nell’imminente meeting alla Casa Bianca, in cui ESA verrà coinvolta, provvederemo a fornire tutti gli elementi per intavolare un dibattito alla luce di quanto è stato fatto con i sistemi di rating, sulla sensibilizzazione dei genitori e tutti gli strumenti che continuiamo ad implementare per fare scelte di entertainment consapevoli“.

Contenuti correlati : Casa Bianca Esa Trump Videogame videogiochi violenza entertainment

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 22 Giugno 2004
    Nintendo: ridotti gli sviluppatori esclusivi
    Nintendo ha comunicato che non ha intenzione di acquisire nuovi sviluppatori per renderli esclusivi. Satoru Iwata lo ha rivelato in una recente intervista alla stampa francese.