13 Luglio 2017  08:59

I tagli di prezzo non fanno bene alla Realtà Virtuale?

Matteo Bonassi
I tagli di prezzo non fanno bene alla Realtà Virtuale?

Secondo Super Data i consumatori perdono fiducia nel prodotto

Oculus Rift ha recentemente subito un taglio di prezzo pari a 200 dollari, raggiungendo un retail price pari a 399 dollari per un limitato periodo di tempo e arrivando a costare solo 50 dollari in più rispetto a PlayStation VR. Una mossa che, secondo la VP research & strategy di Super Data Stephanie Liamas potrebbe non ripagare sul lungo periodo: "Continuare a tagliare il prezzo dell'headset può risultare controproducente, perché i consumatori iniziano a percepirlo in maniera distorta. Se continua a costare molto meno del competitor VIVE, prima o poi inizieranno chiedersi il perché. Nel Q1 Oculus ha venduto solo 65 mila unità contro le 95 mila di VIVE e una mossa del genere dimostra poca confidenza nei suoi mezzi".

Contenuti correlati : super data realtà virtuale oculus vive VR

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 20 Settembre 2012
    Mario ancora in vetta alle classifiche
    Il nuovo titolo dell'idraulico italiano per 3DS domina ancora le classifiche di vendita (dal 3 al 9 settembre), seguito da Sleeping Dogs su PS3 e Mario