25 Ottobre 2018  15:09

eSport: si accettano scommesse

Matteo Bonassi
eSport: si accettano scommesse

 

Parte la prima piattaforma legale di gamblig sulle partite videoludiche

 

La piattaforma discommesse legali Unikrn, dedicata esclusivamente agli eSport, ovvero alle partite virtuali, arriverà a breve in 20 Paesi tra Europa, Sud Corea, Asia e America Latina. Gli unici Paesi in cui il servizio era già disponibile erano UK e Australia. Secondo le stime del ceo di Unikrn Rahul Sood, il mercato delle scommesse sugli eSport arriverà a valere 9 miliardi di dollari entro la fine del 2020. Negli Usa rimangono vietate le scommesse degli spettatori a causa di restrizioni federali, ma quelle sulle proprio skill da parte di giocatori sono concesse (in pratica chi partecipa a una competizione può puntare soldi su se stesso, fonte Gamesindustry).

Contenuti correlati : Unikrn scommesse esport videogiochi tendenza
Iscriviti alla nostra newsletter

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy