01 Agosto 2008  00:00

Mivar: oggi incontro decisivo tra rappresentanti sindacali e direzione

TCer

Sono a rischio di licenziamento 345 dipendenti

Dopo che i rappresentanti sindacali della Fiom Cgil non hanno a metà luglio sottoscritto l’accordo concertato dalla Regione Lombardia, Provincia di Milano, Amministrazione di Abbiategrasso e organizzazioni sindacali con l’azienda e il ministero del lavoro che prevedeva l’attivazione della cassa integrazione speciale, e la successiva attivazione di quella per crisi aziendale per cessazione di un settore di attività – quello relativo alla produzione di televisori crt – la stessa sigla sindacale ha avuto ieri un ripensamento e ha richiesto un nuovo incontro con la proprietà e la direzione dell’azienda che dovrebbe portare a una decisione definitiva sugli ammortizzatori sociali sui 345 dipendenti a rischio di licenziamento. Dopo la mancata sottoscrizione Carlo Vichi, proprietario dell’azienda di Abbiategrasso, aveva sottolineato in una nota che “l’azienda mantiene la disponibilità a percorrere una procedura costruita e concordata per l’avvio della procedura di richiesta di cassa integrazione straordinaria per crisi aziendale e cessazione del ramo di attività ma se l’accordo non sarà ratificato da tutti i soggetti coinvolti, per volontà non imputabili all’azienda, l’unica alternativa sarà la conclusione della procedura di messa in mobilità”. Sul caso Mivar è anche la vaglio un piano di riconversione dei siti produttivi.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI