09 Luglio 2020  20:37

UE: 4mila sequestri di beni pericolosi

Wajda Oddino
UE: 4mila sequestri di beni pericolosi

Foto di congerdesign da Pixabay

In crescita del 10% i sequestri, il 29% sono giocattoli

Pubblicata l’ultima relazione sul sistema per impedire o limitare la vendita di prodotti falsi o pericolosi all’interno dell’Unione Europea, il cosiddetto Rapid Alert System o Rapex. Il report mostra che è cresciuto del 10% rispetto all’anno precedente il numero di azioni intraprese dalle Autorità nazionali dei 31 Paesi coinvolti: a seguito di 2243 segnalazioni le azioni sono state 4477 nel 2019 contro le 4050 nel 2018. Le azioni vanno dal ritiro alla distruzione prima della vendita e al richiamo una volta che il prodotto è arrivato ai consumatori. I giocattoli rappresentano il 29% delle notifiche totali, seguiti da veicoli a motore e apparecchi e dispositivi elettrici. I motivi per cui i prodotti sono stati segnalati sono perché gli oggetti provocano lesioni, contengono componenti chimici nocivi o presentano rischi di soffocamento per i bambini. La Commissione europea ha anche pubblicato i risultati del collaudo di 652 prodotti, tra cui i dispositivi di trasporto personale, i peluche, i caricatori, le batterie, i sellini di bicicletta per bambini e i giochi slime. Ben il 38% di essi è risultato non conforme alle norme sulla sicurezza UE e l’11% presentava un rischio grave.

Contenuti correlati : Rapex
Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 07 Settembre 2020
    Una ripresa possibile
    Parliamo dei risultati del primo periodo di riapertura in questo numero di Toy Store. Lo facciamo dando voce sia ai...
Wajda Oddino - Toy Store

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Giocattoli

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy